Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mister anti-corruzione lunedì a Genova, il sindaco Bucci: “Ci confronteremo con Cantone anche su come evitare infiltrazioni negli appalti per il Morandi”

Il presidente dell'Anac ospite d'onore a un convegno organizzato da prefetture, università e Anci

Genova. Raffaele Cantone, il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, l’Anac, più volte citato in queste settimane relativamente alle vicende di ponte Morandi – suo l’allarme sulle deroghe contenute nel decreto Genova, le quali rischiano di favorire l’infiltrazione della criminalità organizzata nelle opere di demolizione e ricostruzione del viadotto – sarà proprio a Genova nella giornata di lunedì, per un convegno sugli appalti organizzato dalla prefettura, insieme all’Università e all’Anci.

La giornata di studi si terrà a palazzo Ducale ed è aperta a tutti i cittadini, ma soprattutto ad amministratori e dirigenti pubblici. Intitolata “Contratti pubblici: percorsi di legalità”, si concluderà con la sottoscrizione del protocollo d’intesa per la costituzione di una stazione unica appaltante regionale, metropolitana e comunale. Particolare risalto assume il tema dell’innalzamento dei livelli di legalità e trasparenza nel settore degli appalti pubblici, di cui la convenzione sulla stazione unica appaltante costituisce importante strumento di attuazione.

Nei giorni scorsi il sindaco di Genova Marco Bucci, commissario straordinario per la ricostruzione, ha dichiarato di avere intenzione di incontrare Cantone per discutere proprio sulle modalità per ridurre al minimo il rischio di infiltrazioni mafiosi nelle partite legate a ponte Morandi, ma senza rinunciare alle deroghe del decreto che consentiranno di procedere più speditamente. Sempre nei giorni scorsi, in parlamento, sono stati respinti tutti gli emendamenti dell’opposizione per inserire vincoli antimafia nel provvedimento legislativo.