Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lotto 10, via Siffredi chiusa dalle 10 di sabato e le 12 di domenica per montare un pezzo di ponte da 260 tonnellate fotogallery

Modifiche alla viabilità, oltre allo stop dalle 23 di sabato alle 7 di domenica della circolazione ferroviaria

Genova. “Chiediamo un sacrificio di qualche ora ai cittadini – dice il vicesindaco e assessore alla Mobilità Stefano Balleari – che però darà un grande risultato in tempi brevi”. Il sacrificio è la chiusura di via Siffredi, in entrambi i sensi tra le 10 di mattina di sabato 20 ottobre e le 12 di domenica 21 ottobre per consentire alle imprese che stanno realizzando il lotto 10, ovvero il collegamento diretto tra il casello autostradale di Genova Aeroporto e la strada a mare Guido Rossa di montare un “concio” in acciaio, la struttura portante di un ponte, sulle pile già realizzate e consegnare, secondo i programmi, l’opera il 30 novembre.

Via Siffredi è, dal crollo di ponte Morandi, uno dei nodi più complessi per la viabilità cittadina e la chiusura, con conseguente modifica della viabilità ordinaria, comporterà qualche disagio.

Nel periodo di chiusura i veicoli, compresi i mezzi pubblici, provenienti da ponente verso levante saranno indirizzati su via Della Superba, la nuova strada in aree Ilva ora destinata esclusivamente ai mezzi pesanti. L’asse levante-ponente, invece, sarà indirizzato verso il casello autostradale oppure verso gli Erzelli, per scendere su via Manara e via Hermada. (La strada del Papa continuerà a essere accessibile solo ai mezzi pesanti e agli altri autorizzati, invece, sulla direttrice levante-ponente). L’area di Borzoli resta comunque un’ulteriore alternativa per bypassare via Siffredi e Sestri Ponente, ma solo per i veicoli inferiori alle 7,5 tonnellate.

torrente sturla vegetazione e vipera

Per consentire i lavori, che saranno realizzati con l’ausilio di quattro autogru che solleveranno la struttura (62 metri per 260 tonnellate), sarà interrotta anche la circolazione ferroviaria, tra le 23 di sabato sera e le 7 di domenica. Saranno istituiti bus navetta sostitutivi.

“Il maxi-concio che stiamo per montare – spiega Luca Castagna, di Sviluppo Genova, la società appaltante dei lavori – è la seconda di tre parti in acciaio di cui sarà costituito lo scavalco di via Siffredi e della ferrovia, alla fine di novembre completeremo uno dei due viadotti, affiancati, e quindi una carreggiata che sarà utilizzabile in entrambi i sensi di marcia, tra Aeroporto e la Guido Rossa, poi a marzo ultimeremo anche il secondo viadotto e quindi la seconda carreggiata”.

Altre operazioni saranno effettuate nel weekend successivo, il 27 e 28 ottobre, saranno fatte sull’impalcato montato delle saldature, e sarà necessaria una nuova interruzione, questa volta soltanto della circolazione dei treni, oltre a un restringimento di una corsia a mare di via Siffredi.

Alcuni numeri sull’operazione, li fornisce Pietro Zara, in rappresentanza dell’ati composta da Delta Lavori e Zara Metalmeccanica, che eseguisce i lavori sul Lotto 10 per conto di Sviluppo Genova. “Si tratta di un macroconcio lungo più di 62 metri del peso complessivo di 260 tonnellate – spiega – totalmente in acciaio e verniciato con un sistema innovativo di protezione in grado di proteggerlo per molti anni, sarà varato da quattro gru di 1200 tonnellate di portata e con 40 metri di sbraccio”.

“Abbiamo dato un’accelerata notevole – racconta Franco Risso, responsabile sicurezza di Sviluppo Genova – sia sui tempi, sia sulla necessità di approvvigionamento dell’acciaio, stiamo lavorando su due turni fissi anziché uno solo, a volte tre, mantenendoci comunque entro le normative di sicurezza, con costi ovviamente superiori al previsto ma è stato possibile grazie ai fondi stanziati dal primo decreto dell’emergenza legata a ponte Morandi“.