Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Pro Recco Rugby fa suo un derby equilibrato e vibrante: 16-14 sul Cus Genova risultati

Decisivo un calcio di punizione di Gaggero ad un minuto dalla fine

Recco. Dopo la sconfitta di misura e all’ultimo secondo di sette giorni fa sul campo del Cus Torino e con ancora vivo il ricordo aver perso di un solo punto al Carlini di Genova la partita che, a gennaio, condannò gli Squali all’addio alla Poule Promozione nel campionato scorso, un po’ di fortuna torna a sorridere alla Tossini Pro Recco Rugby che, sempre al cardiopalma, vince per 16-14 il derby di andata contro il Cus Genova nella seconda giornata del campionato di Serie A.

“Oggi ho visto sia cose positive che cose negative – spiega coach Callum McLean – e il risultato non è la sola cosa importante, anche se, certo, una vittoria ci serviva, sia per la classifica che per il morale. Mi è piaciuto il carattere della squadra, il non aver mollato anche in momenti difficili, con il punteggio sempre in bilico, e sono contento di aver visto un bel miglioramento per quanto riguarda le fasi di conquista della palla rispetto al disastro di Torino. Di contro, questo possesso lo abbiamo gestito a tratti malissimo, con molte scelte sbagliate ed errori che ci hanno complicato la vita e abbattuto la qualità del nostro gioco. La partita è stata brutta e sappiamo di dover lavorare tanto e in fretta sulla qualità di gioco, anche perché, come si è già visto in queste prime due giornate, questo girone non perdona”.

L’alternanza del punteggio (0-3, 3-3, 3-8, 6-8 nel primo tempo e 13-8, 13-11, 13-14, 16-14 nel secondo parziale) la dice lunga sul pomeriggio vissuto all’Androne da squadre e pubblico. Per i padroni di casa è andato di nuovo in meta Lorenzo Romano, classe 2000 alla terza segnatura in due partite, Agniel ha fatto 3 su 5 dalla piazzola con una trasformazione e due calci di punizione e Gaggero si è preso la responsabilità del calcio di punizione decisivo (1 su 1). Per il Cus Genova la meta è stata di Migliorini e l’apertura Buso ha completato il punteggio con tre calci di punizione (3 su 4). Il titolo di man of the match è andato meritatamente allo squalo Giacomo Rosa, giovane flanker in continua crescita e autore di un’altra prestazione solida e di grande qualità e sostanza.

Rispetto alla prima giornata di campionato, nessuna squadra che aveva vinto lo ha fatto di nuovo nella seconda, quindi la classifica è più corta che mai: come previsto, il girone 1 si sta rivelando da subito estremamente equilibrato e difficile. Senza sconfitte rimangono Lyons e Parabiago che, all’esordio, avevano pareggiato tra loro con bonus.

Tra cinque giorni la Tossini Pro Recco è attesa da una trasferta decisamente impegnativa sul campo dell’ASR Milano, squadra con alle spalle un vivaio di altissima qualità e con una rosa di indubbio rilievo. Il Cus Genova ospiterà il Parabiago al Carlini.

Il weekend è stato estremamente positivo anche per tutte le altre compagini biancocelesti: si sono registrate belle vittorie per tutte, con punteggi anche molto ampi. Hanno quindi vinto la Cadetta, entrambe le Under 18 e le Under 16 della FTGI Rugby Ligues ed anche l’Under 14.

Il tabellino:
Tossini Pro Recco Rugby – Cus Genova Rugby 16-14 (p.t. 6-8) (punti 4-1)
Tossini Pro Recco Rugby: Gaggero, L. Romano, M. Panetti, Torchia (74° Becerra), Ma. Monfrino, Agniel (c), S. Romano (52° Tagliavini), Regestro, Rosa (65° Canoppia), Mi. Monfrino, Metaliaj (57° Chtaibi), Leung Wai, Corbetta, Noto, Avignone. All. McLean.
Cus Genova Rugby: Salerno, Migliorini, Ricca, Pressenda, Papini, Buso, Garaventa, Mills, Taylor, F. Imperiale (c) (41′ Bertirotti), P. Imperiale, Ponzi (44° Maccari), Cavallero (59° Barry), Rettagliata, Bortoletto. All. Galli.
Arbitro: Russo (Milano). Assistenti: Pretoriani e Scrimieri (Milano).
Marcatori: p.t. 7° cp Buso (0-3), 12° cp Agniel (3-3), 16° m. Migliorini (3-8), 33° cp Agniel (6-8); s.t. 6° m. Lorenzo Romano tr Agniel (13-8), 11° cp Buso (13-11), 32° cp Buso (13-14), 39° cp Gaggero (16-14).
Cartellini gialli: s.t. 24° Mi. Monfrino (R).
Calciatori: Agniel (R) 3 su 5; Gaggero (R) 1 su 1; Buso (G) 3 su 4.