Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Praese rifila sei reti al Borgo Rapallo risultati fotogallery

Sono state 26, le reti segnate nella quarta giornata; quattro le doppiette (Mazzei, Barbieri, Martinoia e Fabio Garaventa)

Genova. La Praese vince, sul terreno del “Macera” di Rapallo, la quarta partita consecutiva, rifilando sei reti (doppietta di Mazzei, Cisternino Palagano, Fiori, Albanese, Zirafa) al Borgo Rapallo.

Perego e compagni stanno viaggiando ad altissimi ritmi, basti pensare, che nelle quattro partite vinte hanno segnato 13 reti, senza subirne alcuna.

Il Torriglia perde la leadership della classifica, pur portando a casa un prezioso pareggio, ottenuto in casa della Superba.

I valligiani del presidente Ceda, non segnano a raffica come la Praese (4 reti contro le 13 della capolista) ma mettono in evidenza il reparto difensivo, che ha subito un solo goal.

Il Cogoleto pareggia (2-2) in casa del Marassi, nel big match del quarto turno, rimanendo ancorato al terzo posto con otto punti punti all’attivo, uno in più dello stesso Marassi.

I granata di Gullo, in vantaggio con Craviotto, sono raggiunti da Casella e superati da Robotti, ma raggiungono il pareggio, grazie a Mazzolla (su punizione).

Il Marassi è raggiunto, in quarta posizione da Bargagli, Cà de Rissi e Olimpic Prà Pegliese, tutte vittoriose.

Il Bargagli di mister Cappanera cala il tris (3-1) nei confronti del Boccadasse, grazie alle reti di Cardillo, abile a ribattere a rete la respinta del portiere avversario sul rigore, da lui calciato, Bianco (sempre su penalty) e Oddone, mentre la rete del provvisorio pareggio degli ospiti è di Malinconico.

Il portiere del Boccadasse, Boero, si leva la soddisfazione di parare un altro penalty, sempre a Cardillo.

Il Cà de Rissi vince (3-1) con l’ Anpi Casassa, grazie alla doppietta di Barbieri e alla rete di Segalerba, il goal della bandiera dell’Anpi è del solito Anselmi.

L’ Olimpic supera (2-1) in rimonta il Sori, passato in vantaggio con Alfano. La rimonta del team di Meligrana, porta la firma di Martinoia, autore di una doppietta.

La Cella, dopo tre sconfitte consecutive, assapora il dolce sapore della vittoria, superando (3-2), in rimonta, il Rapid Nozarego.

I levantini, sempre in vantaggio con Fazzini e Barella, sono raggiunti dalla doppietta di Fabio Garaventa e battuti dal goal di Picci, realizzato a dieci minuti dal termine.

Muove la classifica anche la Cogornese, che ottiene il primo punto in campionato, pareggiando (0-0), tra le mura amiche con il Multedo, ancora imbattuto (una vittoria e tre pareggi).

I padroni di casa si rammaricano per la traversa colpita da Donadeo, nei minuti finali dell’incontro.