Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Juric: “Buon primo tempo, poi mancata l’aggressività” risultati fotogallery

L'analisi del mister dopo il pareggio interno contro l'Udinese

Genova. “Abbiamo giocato un bel primo tempo e anche i primi 10 minuti della ripresa, secondo me meritavamo qualcosa in più, ma ci è mancata quell’aggressività necessaria in fase difensiva, che dobbiamo avere anche se giochiamo più bassi, per non permettere quei tiri come è accaduto con De Paul”. Ivan Juric torna a sedersi sulla poltrona della sala stampa del Ferraris da allenatore del Genoa dopo il pareggio per 2-2 contro l’Udinese.

“Ho visto tante cose positive, peccato per il risultato, c’è ancora qualche giocatore che non ha l’intensità giusta”. A Sandro per esempio mancano i 90 minuti: “Lui dà sostanza in mezzo, finché c’è, quando cala bisogna cambiarlo, quel ruolo è troppo importante”.

Su Romero: “Sappiamo tutti che ha delle qualità, ci voglio puntare, poi dipende come cresce, ovvio, non deve fare str***ate, ma tutti i difensori hanno bisogno di giocare per diventare forti, penso che neanche Chiellini sia stato esente da errori all’inizio”.

Seconda partita senza gol per Piatek, el pistolero si è però mosso bene secondo il mister: “Ha fatto buoni movimenti, quello che chiedevamo, è normale che a volte ti entra tutto, a volte un po’ di meno”.

Ora, ad attendere il Genoa, c’è un trittico infernale: il recupero col Milan, la trasferta di sabato con l’Inter e la partita in casa contro il Napoli: “Mercoledì potremo fare bella partita. Farò qualche cambio, ho visto buoni segnali”.

Ma com’è stato questo ritorno al Ferraris? “L’esperienza ti fa crescere: sono stato molto calmo sereno concentrato, bene”.

In evidenza in questa partita anche Davide Biraschi, che si è messo in evdenza anche in fase offensiva: “Mi piace cercare spazio, il mister chiede anche questo”. Sulla partita: “Abbiamo fatto qualche errore di troppo al limite dell’area, ci siamo forse abbassati un po’ troppo, in ogni caso questo è un punto importante”.

A Milano anche secondo il giocatore sarà una partita difficile, ma visto com’è andata contro la Juventus c’è comunque ottimismo.