Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genoa ferma la Juventus: a Torino finisce 1-1 risultati

La sfida a Torino ha visto il Genoa fermare la corazzata Juventus: i rossoblù subiscono, ma strappano il punto

Genova. Bessa miracoloso, Genoa miracolato: i rossoblù stoppano i bianconeri, al primo pareggio stagionale, nonostante una gara sofferta. Un punto d’oro.

Juric cambia poco: giovani in campo, debutto di Romero, Piatek faro dell’attacco. Il Genoa scende così in campo con Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Pereira, Romulo, Bessa, Sandro, Lazovic; Kouamè, Piatek: Juric cerca così di contenere una Juventus fin qui inarrestabile, che schiera Szczesny; Cancelo, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Mandzukic, Cristiano Ronaldo. Non c’è Chiellini, capitano è Bonucci, al centro di una nuova BBC.

Proprio Ronaldo è la vera spina nel fianco del Genoa fin da subito: ci prova al terzo minuto, al 9′ spinge Romero al fallo da ammonizione, al 10′ Cuadrado crossa per Ronaldo che prima colpisce il palo, poi spara alto sul rimpallo.

Passano tre minuti e la Juventus passa in vantaggio: Cancelo calcia dalla distanza, brutta e bruttissima uscita di Radu, Ronaldo deve solo mandare in porta per siglare la quinta rete stagionale. Juventus meritatamente in vantaggio, di fronte a un Genoa che poco ha potuto fare fin qui, totalmente sottomesso dalla circolazione di palla dei bianconeri.

I bianconeri non si fermano: Radu respinge un tiro di Ronaldo al 24′, poi è Cuadrado al 30′ a creare un pericolo per la porta rossoblù. Tocca ancora a Ronaldo cinque minuti dopo rendere pericolosa la Juventus, in quello che sembra quasi un one man show!

Serve arrivare al 41′ per vedere il Genoa in avanti: cross di Romulo, Kouamè manca l’aggancio. Tre minuti dopo proprio Romulo calcia dal limite, ma spara alto.

La seconda frazione riparte sul risultato di 1-0 e nessun cambio tra le formazioni dei due team. La Juventus parte in avanti, ma è il Genoa a rendersi pericoloso per primo: tiro di Piatek al 53′, Szczensny manda in angolo il primo tiro rossoblù nello specchio della porta. Il polacco ci prova ancora tre minuti dopo, ma non stacca abbastanza in alto.

Il pressing del Genoa ottiene un risultato importante al 67′: Kouamè recupera un pallone con coraggio, crossa e Bessa insacca di testa. 1-1.

La Juventus prova a reagire, ma accusa il colpo: Pjanic apre su Ronaldo, che non ci arriva. Poi è assalto: Bentancur, Pjanic e Dybala sono pericolosissimi per Radu, ma non realizzano.

Negli ultimi dieci minuti avanti ancora la Juventus, ma il risultato non cambia: dominio bianconero, ma un Genoa cinico porta a casa il punto.