Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il gatto e la volpe, malviventi ben noti alla polizia arrestati in flagrante nel centro di Genova

Uno a bordo di uno scooter rubato e con della cocaina addosso, l'altro stava smontando un motociclo

Più informazioni su

Genova. La polizia, nell’ambito di una strutturata attività volta al contrasto della criminalità diffusa e predatoria nel centro cittadino, ha arrestato in flagranza due pregiudicati genovesi.

Domenico Gadaleta, 48 anni, vecchia conoscenza della squadra mobile, è stato sorpreso dagli agenti del reparto criminalità diffusa mentre era intento a smontare alcune parti meccaniche da uno scooter parcheggiato in via D’Annunzio. Appropriatosi dei pezzi, l’uomo li ha riposti in un sacchetto e si è allontanato frettolosamente, ma è stato fermato poco distante in possesso della refurtiva e degli strumenti utilizzati per asportarla dal veicolo. Dalle indagini svolte nell’immediatezza è emerso che il materiale rubato, del valore di svariate centinaia di euro, sarebbe stato rivenduto ad un ricettatore attivo nel centro storico.

Poco dopo, all’esito di un inseguimento, gli stessi poliziotti hanno fermato, in via Gramsci, il pregiudicato Francesco Marino, 30 anni: era alla guida di uno scooter rubato. Sottoposto a immediata perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di uno spadino per forzare le serrature e di svariate dosi di cocaina, destinate allo smercio nel centro storico.

Al termine degli accertamenti gli arrestati sono stati portati nelle camere di sicurezza della Questura, a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del processo per direttissima.