Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fallimento Qui!Group, c’è tempo fino al 21 gennaio per istanze recupero crediti

Lo rende noto Confcommercio. Udienza per la verifica del passivo fissata al 20 febbraio

Più informazioni su

Genova. C’è tempo fino al 21 gennaio per presentare istanza di insinuazione al passivo della Qui! Group, la società dei buoni pasto dichiarata fallita dal tribunale di Genova. Lo ricorda Confcommercio Genova, che ha predisposto un apposito servizio per gli associati che vantano crediti nei confronti della fallita società emettitrice.

L’udienza della verifica del passivo della Qui! Group è fissata per il 20 febbraio 2019, il termine per presentare le istanze di insinuazione al passivo è di 30 giorni prima, appunto il 21 gennaio 2019. Gli associati possono contattare gli uffici di Confcommercio Genova entro il 30 novembre. A livello nazionale, invece, Fipe-Confcommercio ha depositato al ministero dello Sviluppo Economico un documento di richieste.

“Tra queste, la costituzione di un Fondo di Garanzia cui gli esercenti dovrebbero poter attingere per evitare ripercussioni economiche e/o la cessione alla Pubblica Amministrazione di una parte del credito al 30%-40%, soluzioni che sono state ascoltate con attenzione dal Ministero e sulle quali si discuterà nel prossimo incontro”, annuncia Alessandro Cavo, presidente Fepag e Vice-Presidente Vicario Confcommercio Genova.