Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella, rientrato rischio esondazione. Comune di Chiavari resta in assetto pre-allarme

A Carasco il livello del fiume oltre i 5 metri. La forte mareggiata rende difficile il deflusso delle acque

Genova. Sopra i limiti di guardia, ma con la piena passata con poche criticità, nonostante i timori dei minuti precedenti. Questa è la situazione del fiume Entella, uno degli osservati speciali in caso di forti piogge.

Dopo le forti piogge che hanno interessato il bacino idrografico del fiume fin da ieri, il livello del torrente è continuato a salire, fino ad arrivare oltre i 5 metri a Carasco o sopra i 3 a Cogorno. Queste sono i limiti per cui si entra in emergenza.

Alla foce, tra Lavagna e Chiavari, quindi, si è entrati in rischio esondazione. La temuta piena, però, è arrivata senza far tracimare il fiume, il cui impeto ha prodotto solo piccoli allagamenti nei pressi della foce.

torrente sturla vegetazione e vipera

Dal Comune di Chiavari era arrivato l’appello ufficiale “di abbandonare i piani bassi e abbandonare i piani bassi e non cercare di salvare i beni materiali ma mettersi in sicurezza, attendere il passaggio della piena in corso”.

Al momento le istituzioni chiaveresi hanno declassato l’allarme a pre-allarme, tenendo comunque sotto osservazione il fiume.