Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carcere di Marassi, botte fra detenuti durante lo spettacolo teatrale. E i sindacati di polizia dicono basta all’attività

Nel teatro dell'Arca, la domenica sera, vanno in scena rappresentazioni di prosa di fronte a 140 persone, un progetto sperimentale che - in teoria - rende il carcere all'avanguardia

Più informazioni su

Genova. Dopo la rivolta del carcere di Sanremo, una violenta rissa è scoppiata – ieri sera – tra detenuti all’interno del teatro dell’Arca, dentro il carcere di Marassi, durante uno spettacolo. Nella rissa, scoppiata per motivi ancora da chiarire, un carcerato è stato ferito e ricoverato.

Secondo il sindacato di polizia Sappe, che ha diramato la notizia, il problema è legato proprio all’organizzazione dell’attività ludica. “Ma come si fa – si legge in un comunicato – a organizzare uno spettacolo teatrale, di Domenica, al quale partecipano 140 detenuti sotto la sorveglianza di soli 6 agenti. Possibile che la direzione prima di organizzare tali attività per i detenuti, non valuti attentamente i rischi connessi considerando che alla rappresentazione era presente anche pubblico esterno?”.

Il Sappe dubita addirittura che il teatro del carcere sia conforme alle norme sulla sicurezza dei luoghi pubblici e se mai è stato predisposto un piano di sicurezza in caso di incidenti.