Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Palazzo Tursi il “Baby pit stop” è da oggi realtà

Inaugurato un punto di appoggio per le mamme che hanno bisogno di allattare o di cambiare i loro figli

Genova. Uno spazio che – al piano porticato di Palazzo Tursi – è pronto ad accogliere mamme, papà e i loro piccoli, nell’area loro dedicata, messa a disposizione dal Comune per una sosta in un luogo pensato e arredato per essere accogliente e distensivo. Ecco il Baby pit stop.

baby pit stop palazzo tursi

“Questa azione rientra nell’ambito dei progetti per rendere Genova una città sempre più people friendly, amica delle persone, e accogliente – sostiene l’assessore Arianna Viscogliosi promotrice dell’iniziativa – in questo caso vogliamo sensibilizzare la collettività sul tema della maternità e della cura dei bambini che sono il nostro futuro. Siamo fieri di inaugurare questo spazio nella settimana mondiale dell’allattamento, che si rinnova nella prima settimana di ottobre di ogni anno dal 1992. Questa inaugurazione è l’inizio di un percorso per creare, insieme a tante realtà presenti sul territorio, occasioni per generare sostegno e sviluppo”.

Il nuovo spazio è stato realizzato con la collaborazione di Unicef e con il contributo di Ikea che ha fornito gratuitamente il kit con fasciatoio, poltroncina, solleva gambe e armadietto.

“Siamo orgogliosi che il Comune di Genova abbia aperto la sua casa, Palazzo Tursi, – afferma Franco Cirio presidente del comitato Unicef Liguria – per promuovere questo gesto naturale di così grande valore culturale e materiale. Culturale per la forte emotività del rapporto mamma e bambino, materiale per la disponibilità di averlo sempre pronto, caldo e con un forte risparmio”.

La Leche League, in occasione dell’inaugurazione del Pit Stop di Palazzo Tursi, ha organizzato un flash mob, invitando tutte le mamme che allattano o che hanno a cuore l’allattamento a venire con i loro bimbi per festeggiare. Tabatu di Simona&Francesca, laboratorio di pasticceria in Albaro realizzerà una torta con il logo dell’iniziativa.