Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Oregina, idea isola ecologica. Ipotesi sgombero per il Terra di Nessuno

Se n'è parlato oggi in Sala rossa durante il question time

Genova. Istituire un’isola ecologica nel quartiere di Oregina, per rispondere alle esigenze del quartiere, e per farlo spunta l’ipotesi sgombero per il centro sociale occupato autogestito Terra di Nessuno.

Se n’è parlato incidentalmente oggi in Consiglio comunale, durante il “question time” che ha preceduto la discussione dell’assemblea, riguardo l’ipotesi di realizzare un’area giochi per il quartiere, in relazione al progetto, ancora ferma, della Valletta dell Sport di Oregina/Lagaccio.

Ad evocare il “prossimo sgombero” del Tdn il consigliere di Lega Nord Federico Bertorello, lanciando l’idea di riutilizzare quell’area per dare spazio a nuovi impianti.

Un’idea, quella dell’isola ecologica, confermata dall’assessore all’Ambiente e ai Rifiuti, Matteo Campora, che però al momento è appunto solo “un’idea”, per far fronte ad una situazione emergenziale che si è venuto a verificare con il crollo del Morandi, che ha reso inagibili e inutilizzabile impianti pari al 30% di quelli disponibili in città.

Un’isola ecologica “4.0, che non comprenda la raccolta dell’umido – assicura l’assessore – ma impianti moderni di raccolta degli ingombranti in un’area storicamente vessata dalle discariche abusive”

Sull’ipotesi sgombero nessuna conferma diretta, e nessuna smentita, da parte della giunta, ma se il progetto andrà avanti e prenderà forma, l’ipotesi potrebbe diventare realtà.