Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mezzanego, le gesta dei partigiani ricordate nel 75esimo dell’8 settembre 1943

Si parlerà delle 11 giornate di lotta della brigata contro nazifascisti e del 1° reggimento della Divisione Monterosa prima del 25 aprile 1945

Mezzanego. Il 75esimo anniversario dell’8 settembre 1943, giorno in cui il maresciallo Badoglio annunciò via radio l’armistizio con le forze anglo-americane, sarà ricordato sabato alle 10.30 nel Municipio, con un’iniziativa del Comune e  del Circolo Fiap Calogero – Capitini di Genova.

Previsti il saluto di Danilo Repetto, sindaco di Mezzanego, Annalisa Cafferata, assessore Unione dei Comuni Valli dell’Entella, Giovanni Boitano, consigliere regionale e Luigi Fasce, presidente del Circolo Guido Calogero Aldo Capitini.

Sarà poi il giornalista Massimo Lagomarsino a introdurre lo scrittore Bruno Garaventa, autore di numerosi libri riguardanti la Resistenza nel Tigullio.

Tra questi “Cronache della Brigata Caio” che ricorda le gesta della coraggiosa formazione partigiana e del suo comandante Ernesto Poldrugo, “Istriano”.

In modo particolare si parlerà delle 11 giornate di lotta della brigata contro nazifascisti e del 1° reggimento della Divisione Monterosa nei giorni precedente al 25 aprile 1945. Una di liberazione da parte delle brigate partigiane di: Borgonovo di Mezzanego, Mezzanego, Terrarossa di Carasco e la cittadina di Carasco. Si ricorderanno tutti i nomi dei partigiani e patrioti nati nel Comune di Mezzanego.