Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ilva di Cornigliano, martedì le assemblee. La Fiom: “Partita su Genova non è chiusa”

Entro il 13 settembre referendum ma per Genova si aspettano i "tempi supplementari", cioè il tavolo sull'accordo di programma

Più informazioni su

Genova. Si svolgeranno martedì 11 settembre le assemblee di fabbrica all’Ilva di Cornigliano per illustrare ai lavoratori l’accordo firmato a Roma tra sindacati e Mittal che prevede 10.700 assunzioni immediate e nessun esubero. Le assemblee saranno su tre turni con inizio alle 8.30. Al termine della prima assemblea verrà allestito il seggio elettorale che sarà mantenuto presso il consiglio di fabbrica fino al 13 settembre. Ad illustrare l’accordo saranno le rsu con interventi delle segreteria di Fiom, Fim e Uilm.

“La valutazione dell’accordo non può che essere positiva – commenta il segretario genovese della Fiom Bruno Manganaro – ma per Genova dopo quello che possiamo definire un buon pareggio cominciano i tempi supplementari e la partita non è affatto chiusa”.

Nell’accordo firmato ieri dai sindacati rispetto allo stabilimento di Genova è stato definito che entro il 30 settembre sarà convocato a Roma un tavolo con tutti i firmatari dell’accordo di programma al fine di discutere lo stesso insieme alla nuova proprietà: “Occorre stare molto attenti affinché quello che è stato deciso si trasformi in atti e fatti concreti e non venga reinterpretato”.