Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cocaina intrisa nei fogli di carta spediti via posta. Ingente sequestro della Guardia di Finanza

Diversi chili di sostanze stupedacenti e una piantagione di marjiuana

Genova. I finanzieri del Comando Provinciale di Genova hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare personale, emessa dal Tribunale di Genova – Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari – nei confronti di tre soggetti, dimoranti a Genova, per traffico di sostanze stupefacenti.

I due arrestati, di nazionalità ecuadoriana, di 25 e 35 anni, sono indagati per aver acquistato, in più occasioni, per la successiva vendita, sostanza stupefacente di vario tipo e quantitativi rilevanti.

Entrambi sono stati colpiti dalla misura cautelare in carcere, ove uno dei due era già associato per altra causa. Il terzo arrestato, cittadino italiano di origini cilene, 31 enne, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, per aver partecipato, insieme agli altri due arrestati, all’importazione di 800 grammi di cocaina intrisa in fogli di carta spediti, via posta, dall’Ecuador con un servizio postale privato di Genova.

Il provvedimento cautelare scaturisce da indagini di polizia giudiziaria eseguite dal Gruppo d’Investigazione sulla Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Genova, coordinate dalla Procura della Repubblica di Genova – Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo.

Nell’ambito dell’operazione antidroga, sono stati anche arrestati, in flagranza di reato, 5 responsabili e denunciati, a piede libero, 9 soggetti. Sono stati sequestrati gr. 1.161,41 circa di hashish, gr. 1.368,52 circa di marjiuana, gr. 424,8 di eroina, gr. 823,00 di cocaina, nr. 22 piante di cannabis e una serra “indoor” per la coltivazione delle stesse, a Genova Cornigliano.

L’attività di servizio testimonia il costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza di Genova sul territorio a salvaguardia delle leggi ed a contrasto di un fenomeno connotato da forte pericolosità sociale.