Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Affidabilità dei treni regionali, da oggi scatta il “bonus Liguria”

Riguarda i pendolari che utilizzano la linea da e per il Levante e da e per Milano

Genova. Da oggi, 25 settembre, scatta il riconoscimento del “bonus Liguria”, in base alle modalità e ai criteri approvati a luglio dalla giunta regionale, ai viaggiatori, nei casi di mancato rispetto dell’indice di affidabilità del servizio ferroviario regionale, come previsto dal contratto di servizio stipulato da Regione Liguria. Due le linee che sono risultate aver sforato l’indice di affidabilità nel periodo gennaio-luglio: la Genova – Levante e la Genova-Milano.

“Il riconoscimento di un bonus – spiega l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino – ai viaggiatori con abbonamento, mensile e annuale, su queste due linee è conseguente al mancato rispetto, da parte di Trenitalia, dell’indice di affidabilità, un criterio definito in relazione all’andamento della circolazione dei treni, in termini di ritardi e soppressioni, che per il 2018 è stato fissato al 2,3″. Per la linea Genova-Levante l’indice di affidabilità è risultato del 3,4, mentre per la Genova-Milano del 3,8.

Compilando la modulistica messa a disposizione da Trenitalia, gli abbonati mensili e annuali delle due tratte interessate potranno richiedere, nelle biglietterie, il bonus, determinato applicando il 10% al prezzo dell’abbonamento valido nel mese in cui non è stata rispettata la soglia minima prevista dall’indice di affidabilità. Il bonus consentirà l’acquisto, nel mese successivo, di un abbonamento regionale mensile ‘bonus Liguria’ scontato. Il primo bonus sarà, quindi, per il 2018 disponibile da domani ed eventuali sconti maturati per più di un mese precedente saranno recuperati progressivamente nei mesi successivi, in cui non è previsto il bonus. Mese per mese verranno calcolati gli indici per ogni tratta e in caso di superamento dello standard minimo verranno pubblicati sul sito ufficiale della Regione, compatibilmente con i tempi per la richiesta del rimborso.