Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scuola, accordo tra Fulgis e Confartigianato per favorire l’ingresso degli studenti nel mondo del lavoro

Riguarderà soprattutto gli allievi del Duchessa di Galliera, professionale incentrato su moda e sartoria

Genova. Nel pieno delle polemiche sulla gestione della fondazione Fulgis, la partecipata comunale che raggruppa i due istituti paritari Deledda e Duchessa di Galliera e quello privato Dis, è stato firmato stamani un protocollo d’intesa tra la stessa Fulgis e Confartigianato Liguria per rilanciare l’offerta formativa della scuole e che permetterà agli studenti istituto tecnico Duchessa di Galliera, specializzato nel settore della sartoria, di fare esperienza nel mondo delle aziende e del mercato.

“Questo a riprova – afferma l’assessore alle Politiche educative del Comune Francesca Fassio – che non è vero che il Comune vuole lasciar andare le scuole, semplicemente dovremo cercare di ottimizzare le risorse che spendiamo, circa 5 milioni di euro”.

Il progetto, hanno spiegato Luca Costi e Felice Negri, di Confartigianato Genova, si tradurrà non solo in periodi di alternanza scuola-lavoro, in stage o tirocini, ma anche nella creazione di incubatori di impresa per gli allievi che volessero diventare imprenditori.

barbara grosso paolo gozzi fulgis

Tra le novità anche la partecipazione del Duchessa ai campionati mondiali dei mestieri Worldskills, che si svolgeranno all’interno del prossimo salone Orientamenti a Genova e che hanno anche una sezione moda.

“Sarà un percorso esistenziale oltre che professionalizzante – osserva Paolo Gozzi, direttore di Fulgis – e per dare sempre più forza a questo tipo di esperienze abbiamo creato all’interno della fondazione un ufficio che da settembre lavorerà solo sui progetti dedicati al passaggio dal mondo della scuola a quello del lavoro”.