Quantcast
Boom!

Santa Margherita, è stato fatto brillare l’ordigno bellico trovato in mare a metri dalla spiaggia di un hotel

ordigno brillato santa margherita

Santa Margherita Ligure. Nella tarda mattinata di ieri è stato ritrovato un ordigno bellico residuato del secondo conflitto mondiale, della lunghezza di 80 cm per 30 cm di diametro, poggiato su un fondale di 8 metri a circa 40 metri dalla costa, nello specchio acqueo antistante lo stabilimento balneare dell’Hotel Regina Elena del Comune di Santa Margherita Ligure.

L’intervento del Nucleo Servizio Difesa Antimezzi Insidiosi (S.D.A.I.) del Gruppo Operativo Subacquei Incursori della Marina Militare, di stanza a La Spezia, coadiuvato da uomini e mezzi della Guardia Costiera di Santa Margherita Ligure e del 5° Nucleo Sommozzatori della Guardia Costiera, sotto il coordinamento della superiore Direzione Marittima della Liguria, ha consentito di concludere positivamente l’attività di rimozione e brillamento della bomba.

La squadra del Nucleo S.D.A.I. ha identificato, recuperato e proceduto al brillamento dell’ordigno, una bomba d’aereo tedesca, contenente presumibilmente 30 kg di esplosivo.
Durante lo svolgimento delle operazioni, le Forze dell’Ordine intervenute hanno assicurato, a terra, l’idonea cornice di sicurezza, mentre la Guardia Costiera di SML ha curato il rispetto delle previste aree di interdizione a mare, funzionali al brillamento in sicurezza dell’ordigno, avvenuto alle 11.58 in uno specchio acqueo distante circa 4 miglia (circa 8 Km) dal luogo del rinvenimento, su un fondale di poco inferiore ai novanta metri.

ordigno brillato santa margherita

Ai fini della tutela delle risorse ittiche, l’operazione di brillamento è stata preceduta dal brillamento di una piccola carica di sicurezza, che favorisce l’allontanamento dall’esplosione di tutte le specie viventi presenti nella zona.

I sindaci delle località coinvolte hanno ringraziato gli operatori per il delicato intervento.