Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meteo, Tigullio rovente, a Rapallo massima a 37.3° previsioni

Fenomeni molto intensi questo pomeriggio a Genova: in corso Italia qualcosa di simile al downburst che distrusse Nervi

Genova. Prosegue anche domani e domenica l’ondata di calore che ha investito la Liguria, anche se potrebbero verificarsi, com’è accaduto oggi, isolati rovesci o temporali, anche moderati, sui rilievi. Nelle ore centrali Arpal, Centro meteo idrologico della Regione Liguria, da cui provengono i dati pubblicati in questo articolo, non esclude un locale interessamento della costa in particolare sulla costa da capo Noli al promontorio di Portofino e su tutto il Levante fino al confine con la Toscana.

Il temporale, che ha riguardato praticamente solo il centro cittadino, ha provocato qualche disagio a causa del vento molto forte che ha sradicato qualche ombrellone negli stabilimenti balneari di corso Italia. L’anemometro di Punta Vagno, alla Foce, alle 14.50 ha registrato una raffica a 96.8 km/h; una raffica molto intensa, associata a correnti discendenti al temporale che ha dato origine a un fenomeno simile a un downburst, il fenomeno che aveva devastato Nervi nell’ottobre 2016.

Per quanto riguarda la pioggia la stazione del Comune di Genova Centro ha registrato una cumulata di 30.5 millimetri mentre quella Arpal delle Gavette 14.2 millimetri.

Le temperature restano stazionarie su valori molto alti anche nelle ore notturne per locali condizioni di foehn e conseguente elevato disagio fisiologico per caldo, in particolare nei centri urbani e nelle valli poco ventilate.

Alle 19 le temperature superavano i 30 gradi sia a Genova (30.6°), sia a Busalla (30.7°) sia a Chiavari (32.9°). In particolare oggi è stato il Tigullio a essere particolarmente soggetto all’innalzamento delle temperature, con il termometro che a Rapallo, sempre alle 19, segnava ben 35°, oggi la cittadina del Tigullio è stata la più calda della provincia di Genova, con una massima di 37.3. Nonostante l’elevato disagio da caldo, negli ospedali genovesi non si è registrato nessun picco di malori.

La situazione meteo non cambierà neppure domenica.