Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Macerie ponte Morandi: l’Usb vigili del fuoco chiede protocollo amianto e più campionamenti

Chiesti più controlli a tutela di chi sta rimuovendo le macerie e della cittadinanza

Genova. L’unione sindacale di base dei vigili del fuoco di Genova chiede l’applicazione del protocollo per la tutela della salute di coloro che stanno lavorando sulle macerie del ponte Morandi. In una lettera inviata al comando provinciale e al direttore regionale, si ricordano gli obblighi di adoperarsi anticipatamente, ancor prima di conoscere l’eventuale presenza di amianti, per ridurre i rischi all’esposizione.

In un’altra lettera inviata al sindaco di Genova Marco Bucci, in quanto detentore della Salute pubblica dei genovesi, l’Usb dei vigili del fuoco chiede il monitoraggio quotidiano secondo le norme di legge, a tutela di cittadini e dei lavoratori: “Lo scenario si modifica quotidianamente di ora in ora – scrive il sindacato – e nel cratere la quantità di macerie che si è venuta a creare è tale, che non può risolversi con una sola campionatura”.

Per l’Usb vanno verificate le modalità di trasporto e il luogo di deposito, in modo che siano rispettosi delle procedure per la tutela dei cittadini.