Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Francesco Bocciardo ai campionati europei: “Giro di boa verso le Paralimpiadi”

Sarà impegnato in bei sei competizioni, oltre alle staffette

Genova. Campionati europei WPS fino al 19 agosto a Dublino, in Irlanda.

Francesco Bocciardo, campione tesserato Nuotatori Genovesi e Fiamme Oro, veste i colori dell’azzurro nazionale e va a nuotare il più possibile, al meglio. Alle gare classiche come i 200 stile libero, suo il record del mondo 2’24”25, ottenuto agli Assoluti di Palermo e tolto al brasiliano Daniele Dias, ha aggiunto rana, dorso e altre distanze.

E’ il passaggio di classificazione che per l’atleta genovese è diventato uno stimolo in più. “Vorrei migliorare il tempo della mia gara – racconta Bocciardo -. Non sarà facile, sono emozionato perché sarò impegnato in competizioni diverse dal mio programma. 200, 100 e 50 stile libero, 50 delfino, 50 dorso, 100 rana e il ct Riccardo Vernole non ha ancora diramato le convocazioni per le staffette. Questi Europei rappresentano il giro di boa, metà percorso da qui alle Paralimpiadi, utili per capire a che punto sono”.

Per lui è il terzo Europeo; nello scorso vinse l’oro nei 400 stile libero, gara che non fa più parte del programma di Francesco.

È ancora alle Piscine di Albaro, ad allenarsi, insieme al tecnico Luca Puce, che lo seguirà in Irlanda, partenza il 9 agosto. E quando non è in acqua è sui libri per preparare l’esame di stato per consulenti del lavoro ed un concorso.

Attento, meticoloso, serio. “Posso definirmi un veterano – aggiunge -. L’età media dei miei avversari è di 20 anni. Ci sono Antonio Fantin, Andrea Massussi, gli atleti ucraini. Saranno gare combattute. Mi fa piacere che il movimento si stia allargando”.

Infine i ringraziamenti: “Luca Puce ed i Nuotatori Genovesi, le Fiamme Oro, la Nazionale, due cari amici che si sono allenati con me, Gaia e Federico, la mia famiglia che mi seguirà e tutte le persone che mi supportano e mi dimostrano il loro affetto”.