Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Emergenza viabilità, metro no stop anche di notte per la Valpolcevera

Genova. Amt comunica che per agevolare la mobilità dei cittadini genovesi, la metropolitana, in via straordinaria, farà servizio notturno fino alla notte di sabato 18 agosto sull’intera tratta Brin-Brignole.

Da domenica 19 agosto il servizio verrà gestito con le seguenti modalità:
• dalla domenica al giovedì sarà attivo dalle 21.00 alle 6.00 un collegamento tra Brin e Dinegro con una frequenza di 10 minuti e, dalle 6.00, riprenderà il normale servizio diurno;
• il venerdì e il sabato dalle 21.00 all’una, come già avviene oggi, la metro farà servizio sull’intera tratta da Brin a Brignole, mentre dall’una alle 6.00 del mattino sarà attivo il collegamento tra Brin e Dinegro. Dalle 6.00 il normale servizio diurno.

Il costante collegamento con Dinegro permetterà ai cittadini di interscambiare con le linee bus che portano verso il centro e le altre direzioni, e al tempo stesso, consentirà al personale AMT di poter svolgere in metro le diverse attività di manutenzione dei treni e della linea senza interrompere il servizio.

Si ricorda che sono attivi i due SERVIZI BUS SPECIALI come servizi aggiuntivi rispetto a quelli ordinari:
• il servizio speciale SP da Principe piazza Acquaverde a Sestri Ponente, via Soliman, con transito, in entrambe le direzioni, dalla stazione FS di Sestri Ponente e dall’Aeroporto Cristoforo Colombo (terminal Arrivi);
• il servizio speciale BM da Bolzaneto a Brin Metro.

Questi servizi sono effettuati dalle ore 6.00 alle ore 20.00. Entrambe le navette sopra indicate sono gratuite.
Restano in vigore le limitazioni già attive per le linee bus 7, 8, 9, 63 e 663 che sono attestate a Brin. E’, inoltre, attivo un collegamento bus tra via Avio e via Fillak (Campasso).

Tutti i servizi sopra indicati resteranno attivi, per continuare a garantire il collegamento della Valpolcevera con le altre zone della città, fino alla riapertura delle principali vie di comunicazione della zona colpita.