Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dopo il crollo di Ponte Morandi tempesta di tweet sospetta, secondo la polizia c’entrano le fake news

La notizia viene riportata dal quotidiano Il Messaggero e apre scenari inquietanti sul mondo dei social

Più informazioni su

Genova. Una tempesta di tweet mentre ancora imperversava la tempesta vera, quella durante la quale è crollato il ponte Morandi. Un traffico sospetto, secondo la polizia postate che – secondo quanto riporta oggi il Messaggero – sta conducendo accertamenti per riscontrare e monitorare quanto accaduto il 14 agosto.

Per alcune ore ci sarebbe stato un traffico di tweet, probabilmente anomalo, generato dal Messico, ma anche Mali e Oman. Il quotidiano romano fa la mappa del traffico partito sul social media: l’8% è stato generato dal Messico, l’1,2% dal Mali e l’1,7% dall’Oman.

Il dubbio, su cui ora la polizia postale sta lavorando, è che possa essersi trattato di sistemi bot utilizzati per un’operazione concertata, per mettere in circolazione fake news o per orientare opinioni on line.