Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Crollo ponte Morandi, oltre 400 poliziotti schierati per la sicurezza dei funerali di Stato

In campo anche 190 volontari. Il presidente Mattarella in visita ai feriti negli ospedali e sul luogo del disastro

Genova. Oltre 400 uomini tra polizia e carabinieri, saranno schierati domani per garantire che i funerali di Stato delle vittime del crollo di ponte Morandi si svolgano in sicurezza. Nel contempo 190 volontari della protezione civile e cinque presidi medici assisteranno le migliaia di persone attese per le esequie, circa 6 mila secondo le previsioni.

Al padiglione Jean Nouvel della Fiera di Genova, dove si svolgerà la cerimonia, saranno allestiti 1500 posti a sedere. Altri 300 sono previsti sugli spalti e 2 mila in piedi. Sotto la tensostruttura della Fiera, in uno spazio che può ospitare fino a 5 mila persone, è stato montato un maxi schermo.

L’accesso alla Fiera per il pubblico sarà possibile a partire dalle 8.30 mentre l’inizio delle esequie solenni è previsto per le 11.30. Duecento 250 i giornalisti accreditati di cui moltissimi stranieri.

Il capo dello Stato Sergio Mattarella arriverà nella prima parte della mattinata all’aeroporto Cristoforo Colombo e si recherà in sopralluogo nella zona del crollo e poi in visita privata ai feriti che si trovano ricoverati negli ospedali Villa Scassi, Galliera e San Martino. Oltre al presidente della Repubblica domani mattina arriveranno a Genova il premier Giuseppe Conte e l’esecutivo quasi al completo.

Tra le altre autorità certamente presenti la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il presidente della Corte costituzionale Giorgio Lattanzi, il capo della polizia Franco Gabrielli. Poi sindaci, parlamentari e presidenti di Regioni che arriveranno con i loro gonfaloni per testimoniare il cordoglio di tutto il Paese.