Quantcast
Si suda

Caldo: 42° la temperatura percepita a Genova, un anziano grave al Villa Scassi

Venerdì arriva il Favonio, il vento che farà ancora aumentare le temperature

Pronto soccorso Villa Scassi

Genova. Il ricovero più grave è quello di un anziano portato al villa Scassi di Sampierdarena. Ma i malori da caldo che si stanno registrando negli ospedali cittadini non sono particolarmente preoccupanti. Alle 8 di stamattina al San Martino se ne registravano 8, anche da Asl 3 e Galliera arrivano dati non troppo allarmanti: al Villa Scassi sono arrivati in pronto soccorso tre persone svenute, due con coliche renali e una con sintomi di disidratazione, ma per nessuno di essi è stato necessario il ricovero.

La temperatura su Genova, misurata dall’Aeronautica militare, è stata oggi di poco più di 32°, ma quella percepita arrivava a circa 10° in più.

Un’altra giornata rovente è passata. La combinazione alte temperature con l’elevata umidità è quella che fa soffrire e il prolungamento di questa situazione significa che si materializza appunto l’ondata di calore (si definisce così se il bollino rosso dura almeno per tre giorni).

Arpal ha emesso un nuovo avviso meteorologico su tutto il territorio regionale.

La situazione, secondo il bollettino emanato da Regione Liguria, sarà critica fino a venerdì. Tra l’altro, i previsori di Arpal segnalano proprio per venerdì l’arrivo del Favonio, il vento caldo chiamato Phoen che toglierà umidità ma farà lievitare le temperature.

 

Più informazioni
leggi anche
Caldo, termometro
Continua
Super caldo, avviso meteo di Arpal anche per venerdì 3 agosto: attesi venti di föhn
pronto soccorso
La macchina
Genova “boccheggia”, caldo record fino a lunedì: si teme un picco di ricoveri, problema dei posti letto
genova caldo sole 2017
Che tempo fa?
Sole e caldo torrido, l’afa non cede. Secondo Limet le temperature salgono ancora
caldo
Senza tregua
Caldo, ulteriore aggravamento su Genova: il ministero della Salute estende la massima allerta fino a sabato