Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sorpresi dalla polizia a introdursi in un appartamento di Arte, avevano in tasca banconote falsi

Due ragazzi e una ragazza, poco più che ventenni, sono stati arrestati in via Linneo, in Valpolcevera. La giovane era stata colta pochi giorni fa a spendere i soldi contraffatti in un negozio del centro

Più informazioni su

Genova. Sono stati sorpresi dalla polizia ancora con la scala montata, stavano cercando di introdursi in un’abitazione di Arte, nel quartiere di edilizia residenziale del Cige, in via Linneo, in Valpolcevera.

Tre ragazzi, due uomini di 31 e 24 anni e una donna di 20, sono stati arrestati dagli agenti del commissariato di Cornigliano e della questura. Non tanto per l’effrazione nell’appartamento, il cui ingresso era stato murato, ma perché avevano con loro delle banconote contraffatte.

I fatti sono accaduti nel tardo pomeriggio di ieri. Due dei giovani, alla vista del personale in divisa, hanno tentato di allontanarsi, venendo però raggiunti e fermati. Dalla finestra è uscito un terzo uomo, 31enne, che portava con sé un sacchetto, al cui interno gli agenti hanno trovato due decoder completi di telecomando e cavi di collegamento. Il 31enne si è giustificato dicendo che voleva recuperare apparecchiature di sua proprietà, avendo in passato occupato abusivamente l’immobile.

Dal controllo effettuato, nulla è emerso a carico del 24enne, mentre gli altri due sono stati trovati in possesso di tre banconote da 50 euro, di cui due con il medesimo numero di serie, risultate false. Inoltre, a carico del 31enne sono emersi precedenti per rapina e la 20enne è risultata sottoposta all’obbligo di presentazione giornaliera in questura, a seguito di un arresto del 16 giugno scorso per aver acquistato merce in diversi esercizi commerciali utilizzando banconote false.

I due sono stati arrestati e la 20enne, trovata in possesso di un martello frangi vetro presso la propria abitazione, è stata altresì denunciata per il reato di ricettazione. Fissata per questa mattina la direttissima.