Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

San Martino, due settimane di lavori al Monoblocco: modifiche al traffico e divieti

Più informazioni su

Genova. L’Ospedale Policlinico San Martino informa che dal 9 al 23 luglio, è prevista una serie di lavori indifferibili finalizzati all’attivazione del nuovo padiglione dedicato ai laboratori. Dovrà pertanto essere interdetta al traffico la strada retrostante di collegamento al Monoblocco, attraverso il piano -2 Fondi, dedicata ai mezzi di servizio e alle ambulanze.

Il relativo traffico dei mezzi di servizio si sposterà quindi prevalentemente sul piazzale antistante l’atrio principale del piano terra.

Sarà inoltre realizzato (temporaneamente per tutta la durata dei lavori) un senso unico a salire antistante al Monoblocco in sostituzione dell’attuale doppio senso; ciò significa che i mezzi che dai padiglioni “alti” (Monoblocco, Maragliano, Ist Nord, Ist Sud, Isolamento I-II e III) erano soliti dirigersi all’uscita del varco Monoblocco , verranno dirottati verso le altre uscite presenti nell’Ospedale, nella parte “inferiore” (DEA- Specialità e Palazzo Amministrazione).

Sono previsti anche altri provvedimenti per limitare i potenziali disagi all’utenza e ai servizi. In particolare il piazzale antistante l’ingresso principale del Monoblocco sarà per lo più dedicato ai trasporti dei pazienti e alla sosta delle ambulanze, impossibilitate a transitare nella strada interessata dai lavori abitualmente a loro dedicata.

Il materiale per le sale operatorie sarà trasportato negli ascensori interni dei lati levante e ponente, così come i rifiuti. Queste attività saranno previste in orari tali da non interessare le fasce di utilizzo degli ascensori da parte dei pazienti dializzati, che potranno disporne benché normalmente riservati agli operatori della struttura. Il transito e la sosta dei veicoli di servizio per il carico/scarico delle merci nel medesimo piazzale verrà concentrato, ove possibile, nelle ore pomeridiane e serali. Rafforzata in loco, per l’intero arco temporale in cui saranno effettuati i lavori, la presenza di personale di portineria e dell’ispettorato aziendale.