Senza lavoro e senza studio

Progetto “Neet a Genova”, prorogato al 31 agosto il termine per le candidature. Per rilanciare i giovani disoccupati

Il progetto avrà durata di circa 6 mesi, da luglio a dicembre 2018. A ogni giovane selezionato verrà erogato un indennizzo in denaro

Genova. Fino al 31 Agosto ci si può candidare sul sito del comune di Genova www.comune.genova.it/neet al Progetto “NEET a Genova” per l’individuazione di giovani NEET con i quali intraprendere un percorso di impegno e rimotivazione.

Il progetto prevede di individuare e accompagnare giovani tra i 18 e i 25 anni, in possesso almeno di licenza di scuola media inferiore, che non studiano e non lavorano.

Con l’accompagnamento di esperti saranno creati gruppi di lavoro sui temi della cultura, dell’ambiente, dei servizi comuni e del territorio; attraverso il lavoro di gruppo i ragazzi aumenteranno le loro personali competenze professionali e relazionali sviluppando, alla fine del percorso, alcuni progetti di interesse per la collettività e il territorio.

Per realizzare i progetti i beneficiari avranno a disposizione le risorse economiche e il supporto comunicativo e di visibilità necessari per farli conoscere alla città.

L’attuazione delle iniziative progettuali verrà cofinanziata mediante il “Fondo per le Politiche Giovanili” concesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale in collaborazione con ANCI, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani

Il progetto avrà durata di circa 6 mesi, da luglio a dicembre 2018. A ogni giovane selezionato verrà erogato un indennizzo in denaro. Tutte le informazioni necessarie si trovano sulla pagina web dedicata del sito del Comune di Genova.

Il progetto “NEET a Genova”, del quale è capofila il Comune di Genova, vede la partecipazione di 12 partner: Città Metropolitana che si avvarrà di Atene srl, ALFA – Agenzia Regionale per il lavoro, la formazione e l’accreditamento, CLP – Centro ligure di produttività, DISFOR (Dipartimento di Scienze della Formazione) – Università di Genova, Job Centre srl, Amistà, YEAST, UGA, Haze, CNGEI Genova, Forum del Terzo Settore di Genova).