Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prodotti, in Liguria oltre al Dop e all’Igp arrivano i De.Co: saranno le specialità dei singoli comuni

Costi (Confartigianato): «La legge contribuirà a valorizzare tantissimi prodotti di grande valore turistico e sociale. Ora rapida approvazione in consiglio»

Più informazioni su

Genova. La III commissione Attività produttive in Regione Liguria ha approvato all’unanimità la proposta di legge 188 sul “Registro regionale dei Comuni con prodotti De.Co.”. “Una legge, da noi richiesta, che tende alla valorizzazione di tantissimi prodotti, spesso sconosciuti, ma di grande valore turistico e sociale”, commenta Luca Costi, segretario regionale di Confartigianato Liguria.

La legge prevede l’istituzione del Registro delle Denominazioni comunali (De.Co.), in cui vengono iscritti i prodotti tipici agroalimentari di ogni Comune, che abbiano ottenuto la De.Co., e i soggetti privati e giuridici che effettuano le produzioni tradizionali. In base alla legge, è previsto anche il Regolamento di iscrizione al registro regionale De.Co., che rappresenta il riferimento orientativo per i Comuni per realizzare procedure omogenee nell’attribuzione della denominazione.

“Un sentito ringraziamento al presidente della III Commissione Andrea Costa, al gruppo della Lega Nord e a tutti i consiglieri che hanno votato la proposta di legge, per la sensibilità dimostrata e l’attenzione verso le nostre produzioni e tradizioni – conclude Costi – Ora ci aspettiamo una rapida approvazione della legge in consiglio regionale».