Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Potenziato lo sportello Apre all’Università: aiuta a districarsi nel mondo dei progetti europei

Fornisce a imprese, enti pubblici e privati, informazioni, supporto e assistenza per la partecipazione ai programmi Horizon 2020 nel campo della ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione

Dal 2018 ha sede all’Università di Genova e questa mattina ne sono state presentate le potenzialità. Apre Liguria è uno sportello che fornisce a imprese, enti pubblici e privati, informazioni, supporto e assistenza per la partecipazione ai programmi e alle iniziative di collaborazione nazionale ed europee (oggi, con particolare riferimento ad Horizon 2020) nel campo della ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione (Rsti) e del trasferimento dei risultati delle ricerche.

Apre (Agenzia per la promozione della ricerca europea) è un’Associazione di ricerca no profit che da oltre venticinque anni, in stretto collegamento con il ministero Istruzione, Università e Ricerca (Miur). Lo sportello fa parte di una rete regionale attivata da Apre sul territorio nazionale con lo scopo di rafforzare il sistema della cooperazione tra istituzioni pubbliche e private e promuovere e diffondere la ricerca europea a livello territoriale.

Il prorettore alla ricerca dell’Ateneo Michele Piana sottolinea l’importanza del ruolo dello sportello nell’incentivare la partecipazione ligure ai programmi di ricerca europea competitiva: “La progettazione europea di tipo competitivo rappresenta già ora uno strumento cruciale per la
crescita culturale e produttiva del nostro territorio e lo diventerà in modo ancora più significativo con l’avvio di Horizon Europe, il nuovo programma quadro della Commissione Europea relativo a investimenti nella ricerca e innovazione. L’Università di Genova, nuovo sportello per la Liguria dell’Agenzia per la Ricerca Europea (Apre) intende ribadire, con questa iniziativa, il proprio impegno a supportare la ricerca europea in Liguria, a favorire l’integrazione e la collaborazione tra tutti i soggetti portatori di innovazione nel nostro territorio e a facilitare la costituzione di network ad alto contenuto tecnologico e scientifico in grado di competere nelle sfide che Horizon Europe proporrà al sistema della ricerca europea».

Presentate anche le opportunità europee di finanziamento alla ricerca e all’innovazione e le prospettive future per la Liguria, con particolare attenzione alle tematiche legate a logistica, trasporti, sicurezza e Industria 4.0. in Horizon 2020 e nel prossimo programma quadro
della CE di finanziamento a R&I, Horizon Europe.