Tam tam

Parco Avventura, dopo le fiamme, il calore della solidarietà. Tanti volontari per la ricostruzione

Genova. Dopo il triste incendio di tre giorni fa al Parco Avventura di Genova Righi, sono stati tanti i volontari che si sono presentati al Parco per dare una mano.

“Siamo davvero commossi per le testimonianze di affetto che abbiamo ricevuto in questi giorni – dichiara Romolo Benvenuto, titolare del Parco Avventura – Desidero ringraziare per le centinaia di messaggi sulla nostra pagina Facebook, per le telefonate, per l’incredibile disponibilità che ci è stata offerta dai volontari. Persino alcuni bambini ci hanno voluto aiutare a ridipingere il container, mentre i loro genitori ripulivano dai detriti dell’incendio”.

Molti i ragazzi che hanno dato una mano a smaltire i resti dell’incendio e da un’iniziativa spontanea dei Fans su Facebook è partita una raccolta fondi: preziosi aiuti per comprare le nuove attrezzature, ripulire e proteggere il bosco, acquistare e ripiantare gli alberi distrutti.

“Dopo dolore e shock, l’affetto delle famiglie, dei ragazzi e dei bambini, spesso accompagnati dai loro nonni, ci hanno dato coraggio ed una determinazione fortissima – continua – lavoriamo giorno e notte, decisi a restituire in pochi giorni a Genova, come prima e meglio di prima, il suo Parco Avventura.”

Sulla pagina facebook del Parco Avventura, si possono trovare tutte le indicazioni per eventuali contributi per la ricostruzione. Nel frattempo il parco gemello alla vetta di Pegli continua la sua attività.

leggi anche
  • Velocissimi
    Parco Avventura al Righi, dopo l’incendio la riapertura a tempo di record