Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ospedale di Rapallo riferimento per day surgery e chirurgia elettiva

Durante la visita all'ospedale, Sonia Viale, assessore regionale alla Sanità, ha chiarito la "vocazione" dei tre ospedali del Tigullio

Rapallo. Day surgery multidisciplinare, con il potenziamento delle attività chirurgiche elettive già presenti e in particolare di quelle dedicate all’oculistica e all’ortopedia, mantenendo anche il punto di primo intervento. Questa la vocazione dell’ospedale di Rapallo, ribadita dall’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale dopo il sopralluogo di ieri mattina, accompagnata dal direttore generale della Asl4 Bruna Rebagliati. Occasione per incontrare il personale e fare il punto sul futuro non solo di questa struttura, nella prospettiva del Piano operativo aziendale della Asl che, redatto sulla base delle indicazioni contenute nel Piano Socio Sanitario, propone un preciso assetto per tutti gli ospedali del Tigullio.

«Il Piano socio sanitario – spiega Viale – ha attribuito una precisa vocazione a ciascun presidio della Liguria. L’ospedale di Sestri Levante avrà una vocazione nell’ambito della riabilitazione ad alta, media e bassa intensità e sarà punto di riferimento per l’oncologia, mantenendo l’attività chirurgica ambulatoriale, l’attività internistica e potenziando anche i servizi distrettuali e correlati ai percorsi di integrazione con il territorio. L’ospedale di Lavagna rimarrà Dea di I livello, hub di riferimento dell’intera area».

Al termine della visita, Viale ha partecipato all’inaugurazione di uno spazio dedicato al tema “L’arte come cura dell’anima” con la collocazione delle opere donate dagli artisti Giordano Montorsi, Jane Mc Adam Freud, Pietro Lenzini, Luigi Viola.