Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Voltaren e Mobic “taroccati”, 1 milione e 200 mila antidolorifici falsi sequestrati in porto a Genova

Arrivavano dall'India e sarebbero stati rivenduti sul mercato illegale internet, a individuarli la guardia di finanza e l'agenzia delle dogane

Più informazioni su

Genova. 1 milione e 200 mila pastiglie di antidolorifici – Voltaren e Mobic – contraffatte, prodotte da laboratori non conformi e pronte a essere vendute sul mercato illegale su internet, sono state sequestrate dalla guardia di finanza e dall’agenzia delle dogane in porto a Genova.

Partendo da un’analisi dei documenti di carico di una nave, i funzionari doganali e i finanzieri hanno individuato la partita di farmaci in transito nel bacino portuale di Lungomare Canepa. La merce, stivata all’interno di un container, proveniva dall’India.

I farmaci, risultati contraffatti nel packaging e privi del principio attivo, sono stati sottoposti a sequestro dai funzionari del servizio antifrode e su disposizione della procura saranno distrutti.

Il sequestro ha permesso di impedire l’introduzione nel mercato “nero”, di una grossa partita potenzialmente dannosa per la salute pubblica e che avrebbe sicuramente alimentato la diffusa vendita operata da organizzazioni criminali attraverso portali internet, su server esteri e che, anche in considerazione dell’alto livello di contraffazione del packaging, avrebbero potuto facilmente trarre in inganno il consumatore.

La vendita al dettaglio dei farmaci sottoposti a sequestro, avrebbe fruttato all’organizzazione criminale fino ad 1 milione di euro.

Fiamme gialle e dogane stanno ora operando ulteriori accertamenti, in stretta collaborazione con l’agenzia italiana del farmaco, anche su altre partite di medicinali in transito nel porto genovese.