Inquinamento

Montoggio, bruciano mobili ed elettrodomestici per smaltire rifiuti. Denunciati dai carabinieri forestali

Colti in flagranza mentre alimentavano il fuoco

Genova. Lo scorso 30 giugno il personale della Stazione Carabinieri Forestale di Montoggio ha denunciato quattro persone, italiane, per il reato di combustione illecita di rifiuti.

L’indagine è iniziata a seguito della segnalazione di cittadini della Loc. di Frassineto nel Comune di Valbrevenna che avevano notato i rifiuti in fiamme avvertendo un forte odore di plastica bruciata.

I militari durante un primo sopralluogo hanno constatato la presenza di rifiuti bruciati, tra cui parti di elettrodomestici e mobilia. Nei giorni seguenti i militari, notando un nuovo cumulo di rifiuti pronto per essere bruciato, hanno continuando a monitorare l’area, cogliendo in flagranza di reato tre italiani intenti ad alimentare le fiamme con altra mobilia.

I responsabili sono stati quindi denunciati per il reato di combustione illecita di rifiuti e sanzionati per abbandono di rifiuti e accensione di fuoco senza le dovute cautele.

Nella notte è stato anche necessario l’intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco di Busalla, allertati dagli abitanti della frazione in quanto i rifiuti avevano ripreso fuoco.
I militari hanno inoltre denunciato il proprietario dell’immobile in concorso di reato con gli autori e sequestrato l’area dell’abbruciamento e dei rifiuti per evitare ulteriori perpetuazioni del reato.

Sono in corso indagini per accertare il coinvolgimento di un’altra persona italiana per chiarire il suo coinvolgimento nel reato.