Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“L’antifascismo non si fa con le minacce”, dall’Anpi Genova solidarietà a Garassino

"Necessario abbassare i toni, speriamo che l'assessore faccia altrettanto"

Più informazioni su

Genova. L’antifascismo si pratica ogni giorno, con i propri comportamenti e il rispetto dei valori civili. Per questo Anpi Genova condanna le scritte di minaccia contro l’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino apparse su qualche muro della città, e gli esprime solidarietà. Non c’è, come abbiamo già detto, e non ci sarà alcuno spazio per una contrapposizione politica fatta di minacce e violenze come piacerebbe a qualche nostalgico della parte negativa degli anni ’70 e che anche allora abbiamo sempre combattuto”.
Arriva a 24ore di distanza dalla notizia delle scritte contro l’assessore comunale alla sicurezza del Comune di Genova la solidarietà dell’Anpi dopo che ieri era arrivata quella di diverse forze politiche.

“Auspichiamo che l’assessore Garassino, a sua volta, faccia suo l’invito – che noi come Anpi gli abbiamo già rivolto più volte – ad abbassare i toni della polemica politica per evitare strumentalizzazioni di ogni parte” dice ancora l’Anpi.

“L’antifascismo, in Italia e a Genova, è il simbolo praticato della correttezza democratica. Quella in cui noi tutti vogliamo vivere”.