La Fotonotizia di Genova24

Solidarietà

Gli azzurri di nuoto in acque libere in visita ai piccoli pazienti del Gaslini

Gli sportivi sono impegnati a Sturla ai campionati italiani assoluti

Genova. Una delegazione di atleti azzurri, impegnati in questi giorni a Genova nei campionati assoluti di nuoto in acque libere, ha passato un pomeriggio con i piccoli pazienti del reparto di Ortopedia dell’Istituto Gaslini.

Si tratta degli atleti Arianna Bridi, Rachele Bruni, Martina De Memme, Matteo Furlan, Mario Sanzullo e Simone Ruffini accompagnati dai tecnici Luca Piscopo e Fabrizio Antonelli, dal commissario tecnico della Nazionale Massimo Giuliani e dai dirigenti e rappresentanti federali Cristina Nistri, Valeria Di Paolo, Silvia Santoro, Simona Fagioli, Marco Callai e Massimo Cicerchia.

La delegazione al completo è stata ricevuta dal Presidente dell’Istituto Gaslini Pietro Pongiglione e dal direttore del reparto di Ortopedia Silvio Boero, per una visita ai bambini ricoverati e la consegna di magliette e gadget della nazionale di nuovo in acque libere.

Il dono più ambito è stato per tutti i piccoli ricevere una delle bellissime medaglie che i giovani campioni, con grande gentilezza e disponibilità, hanno messo al collo dei piccoli ricoverati, con l’augurio di diventare campioni a loro volta. In questa occasione la Società Sportiva Sturla, che insieme alla FIN ha organizza l’evento, ha fatto una donazione di euro 500 a favore dell’ospedale Gaslini.

Più informazioni
leggi anche
campionati assoluti nuoto acque libere 2018 sturla
Sport
Sturla, tutto pronto per campionati italiani nuoto in acque libere. In arrivo 111 atleti da tutto il paese
nuoto
Campionati italiani
Nuoto in acque libere: Fiamme Oro Napoli e Marina Militare ex aequo nella staffetta mista
Nuoto in acque libere
I tricolori
Nuoto in acque libere: conclusi con un gran finale i campionati italiani di Sturla