Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genoa puntella la difesa: Lisandro Lopez ad un passo

La squadra mercato del Grifone lavora duro e dopo l'attacco si focalizza sulla retroguardia che dopo Romulo e Criscito, potrebbe accogliere l'ex Inter. Lamanna saluta e va allo Spezia

Il Genoa prosegue la sua preparazione estiva in Austria a Neustift dove sabato si vedrà per la prima volta in amichevole contro la rappresentativa della Val Stubai. Nel frattempo nella terra di Mozart è arrivato Christian Kouamé dal Cittadella. L’attaccante ha superato le visite mediche ed è sostanzialmente un nuovo giocatore rossoblù, ai veneti 5 milioni più bonus. Tutto fermo invece per l’altro acquisto offensivo, Claudio Spinelli del Tigre il cui trasferimento è ancora bloccato nonostante l’argentino sia già a Genova e le società abbiamo sostanzialmente concluso.

Nulla di preoccupante comunque, solo un problema burocratico legato ai documenti personali di Spinelli ha impedito all’attaccante di effettuare le visite mediche, ma tutto dovrebbe risolversi a breve. Al Tigre andranno 6 milioni di euro per un giocatore che stuzzica molto visti i colpi di cui è capace.

Intanto si muovono le cose per due affari, uno in entrata, l’altro in uscita. Il primo riguarda Bertolacci che il Genoa vorrebbe trattenere il centrocampista romano, previa una netta riduzione del suo ingaggio. Proprio su questo si basa lo stallo fra il giocatore e la società di Preziosi che sembrava molto vicina all’accordo almeno con il Milan per il riscatto fissato a 5 milioni di euro. Nelle ultime ore, però le cose si sono complicate visto che sul centrocampista è piombato l’Everton che ha offerto 6 milioni ai rossoneri e 2 milioni netti al giocatore. Chiaro che quindi tutto resta appeso ad un filo visto che fra Bertolacci ed il Genoa le problematiche erano legate proprio agli emolumenti. Resta quindi da vedere cosa decideranno il Milan e soprattutto lo stesso Bertolacci che potrebbe salutare l’Italia e raggiungere Wayne Rooney in Inghilterra. In alternativa Perinetti sta sondando le cose a Crotone per Barberis che piace a Ballardini e potrebbe essere il sostituto ideale per la mediana.

L’altra situazione è quella legata a Diego Laxalt, oggetto del desiderio di mezza Europa, ma che ora torna ad essere osservato speciale dalla Lazio che ha appena ceduto Felipe Anderson al West Ham. Sul sudamericano resta viva anche la pista Benfica, ma anche l’Olympique Marsiglia, per quanto i biancocelesti sarebbero in pole.

L’affare legato al brasiliano della Lazio comunque, potrebbe sbloccare una serie di trattative che il dg Perinetti ha iniziato a sondare. In primis Amato Ciciretti che viene da due anni importanti fra Benevento e Parma e che darebbe sicuramente un tocco importante a livello di fantasia e che a Napoli sarebbe chiuso dai numerosi talenti presenti. Sempre a centrocampo poi il Genoa sta parlando anche con il Boca Juniors per Gonzalo Maroni, centrocampista classe ’99 che potrebbe arrivare in prestito, ma su di lui c’è la concorrenza del Milan.

Non solo perché intanto i rossoblù si sono inseriti nella trattativa fra Torino ed Empoli per Rade Krunic. I genovesi hanno infatti incontrato la dirigenza toscana per parlare e capire se ci sono i margini per trattare, anche se al momento non ci sono state offerte concrete. Scatenata la squadra la mercato del Grifone che starebbe trattando con il Botafogo per Igor Rabello, difensore di 23 anni che si è detto disponibile visto che sul giocatore era piombato lo Spartak Mosca che poi ha frenato ed infine rinunciato. Per lui il club carioca chiede 6 milioni.

L’arrivo di Romulo comunque, annunciato in settimana, garantisce a Ballardini di poter “giocare” con i moduli grazie alla duttilità del brasiliano che può ricoprire almeno tre ruoli diversi. Per la difesa, però si lavore forte a Villa Rostan detto di Krunic e Romulo, il Genoa non molla Lisandro Lopez con il quale c’è l’accordo di massima mentre restano da limare dei dettagli con il Benfica, ma tutto fa pensare che possa essere il colpo della difesa rossoblù. Se arrivasse l’argentino, partirà il giovane Marco Curado in direzione Avellino in prestito dove troverà un altro grifoncino, Valietti già in Campania. 

In uscita Eugenio Lamanna che è ufficialmente dello Spezia che lo ha acquistato a titolo definitivo. 

Il tabellino

Arrivi: Criscito (d, Zenit, svincolato), Romero (d, Belgrano, 1,9), Gunter (d, Galatasaray, sv), Marchetti (p, Lazio, sv), Vodisek (p, Olimpia Lubiana, sv), Piatek (a, Cracovia, 4), Lakicevic (d, Vojvodina, sv), Sandro (c, Benevento, 2,8), Morosini (c, Avellino, fine prestito), Ghiglione (a, Pro Vercelli, fp), Brlek (c, Wisla Cracovia, fp), Gakpé (a, Amiens, fp), Mazzitelli (c, Sassuolo, prestito), Brivio (d, Entella, fp), Radu (p, Inter, 7), Romulo (c, Hellas Verona, sv)

Partenze: Bertolacci (c, Milan, fp), Taarabt (a, Benfica, fp), Improta (c, Benevento), Izzo (d, Torino, 10), Perin (p, Juventus, 10+3), Miguel Veloso (c, svincolato), Cofie (c, sv), Lamanna (p, Spezia).

Obbiettivi: Krunic (d, Empoli), Ciciretti (c, Parma), Rabello (d, Botafogo), Maroni (c, Boca Juniors), Barberis (c, Crotone), Bertolacci (c, Milan).