Intervento

Discarica della Volpara, il Movimento 5 Stelle su due fronti con una mozione contro l’incubo miasmi

Chiederanno che vengano attivati tutti gli organi preposti ad effettuare con urgenza controlli sulla qualità dell’aria

Genova. Pronta una mozione congiunta del MoVimento 5 Stelle in Regione e Comune per chiedere il via libera alla dismissione del fangodotto. “Una mozione congiunta in Regione e Comune per chiedere il via libera alla dismissione degli impianti tossici della Volpara in tempi certi e con procedure chiare.”

Lo annunciano il consigliere regionale M5S Marco De Ferrari e il consigliere comunale M5S Luca Pirondini, in seguito alla notizia della proroga di 15 anni della discarica in val Bisagno stabilito dalla Città metropolitana che nei mesi scorsi ha rilasciato ad Amiu l’autorizzazione unica ambientale per lo smaltimento e trattamento dei rifiuti.

“In questo modo il sindaco Bucci e Città Metropolitana condannano, di fatto, cittadini e residenti ad altri tre lustri di miasmi, emissioni maleodoranti, dopo anni di disagi di ogni genere – attaccano De Ferrari e Pirondini – Non è accettabile che siano gli abitanti a pagare le conseguenze della cattiva gestione delle amministrazioni a tutti i livelli. Con questo doppio atto impegniamo Regione e Comune, ognuno per le rispettive competenze, non solo a ritirare la proroga ma a dismettere una volta per tutte gli impianti tossici e maleodoranti che da anni infestano la val Bisagno”.

La mozione chiederà che vengano attivati tutti gli organi preposti ad effettuare con urgenza controlli sulla qualità dell’aria li attorno alla Volpara.

leggi anche
  • Appello
    Rifiuti, il M5S diffida il sindaco Bucci dalla proroga all’impianto della Volpara