Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Campionati italiani in acque libere: Mario Sanzullo e Giulia Gabbrielleschi vincono la 10 chilometri foto

Andrea Manzi e Matteo Furlan completano il podio maschile, Martina De Memme ed Arianna Bridi quello femminile

Genova. Da una partenza con cielo coperto a un arrivo in pieno sole, acqua a 25° e onda di 43 centimetri.

Così a Sturla oggi per la giornata d’apertura dei campionati italiani di nuoto in acque libere, a cura della Sportiva Sturla con la partecipazione complessiva di 111 nuotatori in arrivo da tutta Italia.

Sono Mario Sanzullo e Giulia Gabbrielleschi a laurearsi campioni d’Italia nella 10 chilometri e a staccare subito il pass per gli Europei di Glasgow 2018.

Sanzullo, allenato da Emanuele Sacchi e tesserato con Fiamme Oro Napoli e Circolo Canottieri Napoli, chiude in 2 ore 00’19” staccando di 2 secondi e 8 decimi Andrea Manzi (Fiamme Oro Napoli) e di 6 secondi Matteo Furlan (Marina Militare). Quarto posto per lo spezzino Andrea Bianchi della Marina Militare e RN Spezia, settimo per il chiavarese Edoardo Stochino delle Fiamme Oro e Nuotatori Genovesi.

“Sono supercontento – dice Sanzullo -, è una tappa di passaggio verso Glasgow dove cercherò di fare il meglio possibile. La gara? Molto lenta per 5 chilometri, poi abbiamo forzato solo negli ultimi 2500 metri. Complimenti alla Sportiva Sturla per l’organizzazione”.

In campo femminile gara combattutissima con Gabrielleschi, in forza a Fiamme Oro Napoli e Nuotatori Pistoiesi, brava a preceder di un solo decimo Martina De Memme e di 4 decimi Arianna Bridi, entrambe in forza al Centro Sportivo Esercito. “Al terzo giro ho provato a strappare e aprirmi un varco ma visto che non ci riuscivo è scattato il piano B. Ho provato a stancarle ma ho dovuto faticare fino alla fine per vincere” spiega Giulia.

Clicca qui per consultare la classifica maschile.

Clicca qui per consultare la classifica femminile.

In sede di premiazione, gli interventi del presidente onorario della Federazione Italiana Nuoto Lorenzo Ravina, del capitano di vascello Domenico Lafaia, del capo Ufficio Sport Vela della Marina Militare e del contrammiraglio Luigi Sinapi, direttore dell’Istituto Idrografico di Genova della Marina Militare.

“L’obiettivo principale era rimanere con i big sino alla fine: certo salire sul podio avrebbe avuto tutt’altro sapore rispetto a un quarto posto ma comunque va bene così” è il pensiero di Bianchi, mentre Stochino così commenta: “È stato molto piacevole gareggiare e disputare un campionato italiano nelle acque di casa anche se questa non è la mia specialità dato che io privilegio distante decisamente più lunghe. Ho comunque tirato fuori uno dei miei migliori piazzamenti in assoluto in questa 10 chilometri, questo vuol dire che la città mi ha trasmesso voglia di far bene”.

Il pensiero di Roberto De Pascale, vicepresidente Sportiva Sturla: “Tutto sarebbe impossibile senza l’ausilio di una squadra numerosa e affiatata: voglio ringraziare chi ha disposto le boe, chi ha svolto assistenza in mare e a terra e in generale tutti coloro che ci sostengono in questa importante sfida evidenziare. Sono giornate particolarmente intense e non possiamo sbagliare nulla. Mi fa piacere evidenziare la collaborazione con la Fin, sempre più stretta”.

Domani, in tarda mattinata, al termine degli allenamenti, gli azzurri Arianna Bridi, Rachele Bruni, Martina De Memme, Matteo Furlan, Mario Sanzullo e Simone Ruffini, i tecnici Luca Piscopo e Fabrizio Antonelli e il commissario tecnico della nazionale italiana Massimo Giuliani incontreranno i piccoli pazienti dell’Istituto Gaslini. Nell’occasione, la Sportiva Sturla effettuerà una donazione di 500 euro a favore dell’ospedale.

Per la 5 chilometri maschile (partenza ore 9,30) e femminile (partenza ore 11) appuntamento per venerdì 6 luglio, con premiazioni rispettivamente previste alle 11 e alle 12,30.

L’evento è sostenuto dagli sponsor federali Arena, UnipolSai, Herbalife Nutrition, Kinder+Sport e Uliveto assieme agli sponsor della Sportiva Sturla: Pastificio Alta Valle Scrivia, Cellini Caffè, DeLucchi costruzioni, GranoSalis, Maruzzella, Panarello, Timossi e Tavi. La Sportiva Sturla, oltre al supporto Fin Liguria, si avvale della collaborazione dell’US Ciappeletta, Dinghy Snipe Club, Unione Sportiva Gonzatti, Circolo Nautico Sturla, Circolo Vele Vernazzolesi e Unione Sportiva Quarto.

Nelle foto (Giorgio Perottino – Deepbluemedia.eu): i due podi della 10 chilometri.

nuoto