Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco, l’Under 17 onora l’impegno: è quinta

Il rammarico nelle parole del tecnico Fabio Gambacorta

Bogliasco. Termina con una vittoria il non fortunatissimo cammino dell’Under 17 maschile del Bogliasco nelle finali scudetto di Albaro.

Nella finalina di consolazione, valida per l’assegnazione del quinto posto, i ragazzi guidati da Fabio Gambacorta hanno superato 9-7 la Canottieri Napoli, ripetendo la vittoria ottenuta sui partenopei l’altro ieri nell’ultima gara del girone preliminare. Con questo successo i biancazzurri onorano nel migliore dei modi l’impegno tricolore, portando a casa anche importanti punti nella classifica del Trofeo del Giocatore 2018.

A bocce ormai ferme il tecnico bogliaschino è voluto tornare sulle polemiche seguite al discusso quarto di finale perso venerdì contro il Quinto.C’è stato un accanimento contro il Quinto società e contro i suoi ragazzi che non c’entrano nulla con questa situazione – afferma Gambacorta -. In quella gara che poi ha compromesso il nostro cammino ci sono stati degli errori arbitrali evidenti e molto gravi, soprattutto perché avvenuti negli ultimi tre minuti, ma la responsabilità è di chi li ha commessi non di chi ne ha beneficiato. E’ indubbio che gli episodi a volte ti girino a favore e a volte contro, però la rabbia rimane, fermo restando che anche senza quelli errori non è detto che poi avremmo vinto la gara”.

Il rammarico più grande – prosegue – è stato se mai non fare fino in fondo ciò che ci eravamo detti. I ragazzi sono stati encomiabili per impegno ma in quell’occasione ci è mancato qualcosa. Detto questo ringrazio tutti per la bella stagione disputata. E’ ovvio che quando partecipi ad una competizione vorresti arrivare il più in alto possibile ma bisogna saper valutare anche i progressi fatti che per noi quest’anno sono stati tanti. Usciamo dalle finali da vincenti, dimostrando di possedere grande carattere. In particolar modo ho apprezzato la vittoria di ieri pomeriggio con il Brescia, arrivata al termine di una prova pazzesca, giocata senza un elemento importante come Pellerano (squalificato), contro una squadra riposata mentre noi eravamo stanchi, arrabbiati e delusi dopo l’amarezza subita soltanto quattro ore prima nei quarti. Nonostante tutto questo abbiamo però onorato fino in fondo l’impegno. Sono fiero dei miei ragazzi che hanno dimostrato di aver capito la mia lezione”.

Il tabellino della finale per il 5°/6° posto:
Bogliasco Bene – CC Napoli 9-7
(Parziali: 2-0, 1-3, 3-3, 3-1)
Bogliasco Bene: A. Di Donna, Pellerano 3, De Windt, Bandoni, Ferrero 3, Bini, G.B. Congiu, Cosso 1, Guidi 2, Degl’Innocenti, V. Puccio, Cocchiere, Scarsi. All. F. Gambacorta.
CC Napoli: Fuorto, Zizza 3, Basile 2, Anello 1, Di Martire, Telese 1, Bellino, Fraioli, Travaglini, Papa, Sibilio, Tartaro, Sava.
Arbitri: A. Nicolai e G. Nicolosi.