Partnership

Ansaldo energia, siglato accordo per nuova turbina a gas con Spic in Cina

turbina a vapore ansaldo energia

Mentre nei mercati in Medio Oriente e Nord Africa ci possono essere freni, Ansaldo Energia ha firmato un accordo con Spic a Pechino durante una cerimonia alla quale hanno partecipato l’ambasciatore d’Italia presso la Repubblica Popolare Cinese Ettore Francesco Sequi e il presidente del Gruppo Shanghai Electric Huang Ou. Il presidente di Spic (State Power Investment Corporation Limited), una delle più grandi aziende del settore energetico della Cina, e segretario del partito, Qian Zhimin e l’amministratore delegato di Ansaldo Energia Giuseppe Zampini hanno firmato il documento per lo sviluppo di una nuova turbina a gas.

L’obiettivo è ottenere risultati nel settore delle turbine a gas ‘heavy duty’ e portare avanti una collaborazione. Il 4 settembre 2017 Ansaldo Energia in accordo con il partner cinese Sec aveva siglato un primo memorandum per avviare la negoziazione di un possibile accordo di collaborazione. Ansaldo è pronta fornire anche formazione specialistica e consulenza tecnica agli ingegneri cinesi.

“La possibile alleanza con Spic è parte della strategia di Ansaldo Energia per consolidare la già forte alleanza con i principali attori del settore della Power Generation cinese insieme a Sec, che detiene una quota azionaria del 40%” ha dichiarato Giuseppe Zampini.

“Il piano nazionale cinese per le turbine a gas heavy duty è un’iniziativa importante per Ansaldo Energia e ha anche il sostegno del Governo italiano, nello spirito di consolidare una partnership duratura con l’industria cinese e in linea con la strategia del Governo cinese di sviluppare una tecnologia indipendente per le turbine a gas sotto la guida di Spic”

Più informazioni
leggi anche
inaugurazione ansaldo tra proteste ilva
Industria
Ansaldo, dalla commissione l’idea di un tavolo istituzionale con il governo per scongiurare la crisi