Quantcast
Cavallo di battaglia

Vitalizi dei consiglieri regionali, la proposta M5S per ridurli di 500 mila euro l’anno

Sono percepiti da 151 persone, ex consiglieri. Il ricavato risparmiato sarebbe reinvestito nelle emergenze sociali o ambientali. La proposta di legge sarà presentata durante il prossimo consiglio

Genova. Ridurre in modo progressivo di mezzo milione all’anno i 151 vitalizi a oggi erogati agli ex
consiglieri regionali reinvestendo il ricavato nelle emergenze sociali o ambientali. E’ l’obiettivo della proposta di legge che il gruppo M5s domani sottoporrà al consiglio regionale. E’ stata presentata dalla capogruppo Alice Salvatore.

La proposta prevede di aumentare da 60 a 65 anni l’età in cui si ha diritto al vitalizio e stabilisce il divieto di cumulo, ad esempio a seguito di un mandato parlamentare oltre a quello regionale, a discrezione dell’avente diritto. I vitalizi costano 6 milioni all’anno alla Regione, il M5S propone di risparmiare un dodicesimo della somma. Dei 151 assegni vitalizi erogati, 119 sono diretti, 32 di reversibilità, oscillano tra 1300 e 5800 euro lordi al mese.

“Abbiamo ricalcato le proposte di legge già approvate da moltissime altre Regioni per ridurre i costi della politica: tra queste la Lombardia a trazione leghista”. In Liguria il voto della Lega probabilmente sarà decisivo.

La capogruppo denuncia i “tempi lunghi” con cui la proposta è arrivata in Consiglio, “anche oggi il presidente di Commissione Angelo Vaccarezza (FI) pare che abbia preferito posticipare la discussione prevista sugli emendamenti perché doveva commentare i risultati dei ballottaggi alle elezioni amministrative”. La commissione è stata fissata per domattina alle 9, un’ora prima dell’inizio del Consiglio regionale. “Siamo disponibili ad accettare emendamenti, – aggiunge Salvatore – ma al momento gli unici che sono arrivati sono quelli peggiorativi del Partito Democratico secondo cui la nostra proposta è incostituzionale”.

Più informazioni
leggi anche
  • Passo avanti
    Riduzione vitalizi consiglieri regionali, Salvatore (M5S) coordinatrice per testo unico