Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Svanisce il sogno Serie B, ma per il Cus Genova resta una stagione da ricordare foto

Nell'ultimo match della final four, passa Pozzuoli che festeggia il ritorno nella serie nazionale. Genovesi generosi, ma pagano le assenze dei propri "big"

Finisce il sogno Serie B per il Cus Genova che cade all’ultimo passo nella finalissima di Ferentino, in provincia di Frosinone. A spezzare le ali ai cussini sono stati i campani del Pozzuoli che trovano la gara giusta per tornare in Serie B dopo otto anni.

Non bastano i mostruosi 32 punti di Bedini, di gran lunga l’mvp del match, perché comunque i flegrei dopo un avvio di gara combattuto con Genova che termina il primo quarto avanti 17-18, trovano un ottimo secondo periodo potendo contare su un’importante media punti dalla panchina, e vanno sul +10 (36-26) all’intervallo lungo. Nel prosieguo Genova rientra di prepotenza anche se non riesce più a prendere il controllo della gara, subendo i precisi attacchi dei campani che rispondono presente ad ogni folata dei genovesi.

Alla fine del terzo quarto, però è tutto aperto sul 57-53 che fa sperare i tifosi biancorossi. Purtroppo, però, Pozzuoli si mostra squadra scafata soprattutto a livello mentale e nonostante un mini-break che riporta il Cus a -4, la vittoria va a Pozzuoli che vince 78-74. Per la squadra di Pansini comunque resta una stagione da ricordare con la vittoria della Serie C Silver, nonostante due defezioni importanti come Bestagno e Mangione, e conclusa con un’esaltante final four.

Nella semifinale, infatti, gli universitari hanno battuto per 62 a 56 il San Nicola Basket Cedri. Il Pozzuoli aveva avuto la meglio sull’Eagles Palermo per 87 a 79 dopo due tempi supplementari.

I tabellini:

San Nicola Basket Cedri – Cus Genova 56-62
(Parziali: 24-14; 34-37; 48-45)
San Nicola Basket Cedri: Aldi ne, Pignalosa 17, Riccio 6, Di Martino ne, Viera 11, Marini, Garofalo ne, Mihalich 3, Erra 3, Russo, Johnson 16, Bonaddio ne. All. Falcombello.
Cus Genova: Bianco ne, Bestagno ne, Vallefuoco N. 2, Dufour 16, Cassanello 3, Mangione ne, Bedini 17, Ferraro, Vallefuoco S. 11, Bertini ne, Zavaglio 13, Pampuro. All. Pansolin.
Arbitri: Parisi (Catania) e Migliaccio (Catanzaro).

Virtus Pozzuoli – Cus Genova 78-74
(Parziali: 17-18; 38-34; 57-53)
Virtus Pozzuoli: Orefice 9, Denadic ne, Mehmedoviq ne, Innocente 16, Longobardi 5, Dimitrov 19, Iaccarino ne, Caresta 5, Errico, Simeoli 18, Loncarevic 6, Conforto ne. All. Serpico.
Cus Genova: Bianco ne, Bestagno ne, Vallefuoco N., Dufour 19, Cassanello 3, Mangione ne, Bedini 32, Ferraro, Vallefuoco S. 4, Bertini ne, Zavaglio 16, Pampuro. All. Pansolin.
Arbitri: Marcelli (Roma) e Giustarini (Grosseto).