Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ordinanza “decoro e sicurezza” a Santa, Rapallo e Portofino: via gli accattoni e musica spenta dopo mezzanotte e mezza

I tre comuni insieme contro il "degrado"

Genova. Portofino, Santa Margherita Ligure e Rapallo insieme in materia di di decoro e sicurezza urbano. I tre comuni del Tigullio Occidentale licenziano la stessa ordinanza – con specifiche ognuno relative al proprio territorio – per frenare l’accattonaggio, i bivacchi improvvisati e la presenza in strada di persone alterate dall’alcol.

«Con l’incremento delle presenze sul nostro territorio nel periodo estivo – spiegano i tre sindaci Matteo Viacava, Paolo Donadoni e Carlo Bagnasco – è necessario garantire maggior sicurezza al territorio. Coordinandoci tra comuni abbiamo voluto dare una disciplina uniforme al Tigullio Occidentale che, nel rispetto per le persone, consenta di avere a disposizione uno strumento efficace per il controllo a beneficio di cittadini e ospiti. Questa sinergia segna un nuovo e importane passo sulla strada della condivisione territoriale».

L’ordinanza vieta l’accattonaggio molesto ma non solo: le attività di “mendicità” saranno bandite dai mercati, luoghi di culto, nei pressi delle stazioni, alle fermate dei bus, in prossimità di esercizi commerciali, uffici pubblici, scuole, istituti bancari nonché delle sedi delle istituzioni proposte al soccorso e alla sicurezza pubblica, nei centri storici, nei parchi, in spiaggia e nei parcheggi.

Sarà inoltre vietato bivaccare e stendersi in pubblico “con atteggiamenti non consoni”. Mentre per la musica, a parte gli eventi autorizzati dal comune, sarà vietata la diffusione di musica oltre le ore 0.30, locali pubblici compresi.