Optimist a Cogoleto per il Memorial Davide Ulivi - Genova 24
Vela

Optimist a Cogoleto per il Memorial Davide Ulivi

Primeggiano Edoardo Pastorino tra i Cadetti e Gabriele Venturino tra gli Juniores

Mistral Cup

Cogoleto. Domenica 3 giugno a Cogoleto si è svolto il Memorial Davide Ulivi. Il vento prometteva bene di primo mattino, ma ha deluso al momento di dar vita alla giornata di vela dedicata all’indimenticato Davide. Grazie però alle Associazioni CN Bogliasco, CN Ilva, ASD Il Pontile, VCN Varazze, CV Arenzano ed ai loro 41 timonieri, è stata comunque una bella giornata.

La prima prova inizia con vento leggero, che poi va scemando: si resiste alla tentazione di annullare la prova subito dopo la prima bolina, ma si è costretti comunque ad una riduzione di percorso al primo passaggio di poppa, sia per Juniores che Cadetti. Segue un intervallo di un’oretta, con gli equipaggi inviati a terra, in attesa di un cambio di condizioni.

Alla prima brezza più decisa, tutti nuovamente in acqua per tentare una seconda prova. Altra partenza regolare, con una brezza che sembra mantenere le promesse, ma non è così: per gli Juniores percorso ridotto alla seconda bolina, mentre i Cadetti riescono tutti a terminare il percorso previsto.

Poi tutti definitivamente a terra, bagno di rito, la pastasciuttona, ormai rinomata, di Pasqualino dei Bagni Marinella e la premiazione.

Il podio della classe Cadetti: 1° Edoardo Pastorino (CN Ilva), 2° Gianmarco Postiglione (CV Arenzano), 3ª Martina Mulone (CN Ilva), a cui va anche il premio per il 1° equipaggio femminile.

Il podio della classe Juniores: 1° Gabriele Venturino (CN Ilva), 2° Delfino Daniele (Varazze CN), 3° Matteo Mulone (CN Ilva); 1ª femminile Chiara Autano (Varazze CN).

Clicca qui per consultare le classifiche complete.

Per tutti una maglietta ricordo della giornata, offerte da Giuliana Nicolini e dalla figlia Anna Ulivi. Al termine, ringraziamenti “a tutti i circoli che hanno voluto onorarci della loro partecipazione, agli ufficiali di regata Rosario Scicolone e Francesco Tanda, al CV Arenzano e all’equipaggio dello Sciria, ed infine, a tutto lo staff del Club Velico Cogoleto che ha contribuito, in qualsiasi forma, alla buona riuscita della manifestazione”.