Quantcast
La richiesta

Gabrielli: “Poliziotto ferito era su volante a 54 anni. Siamo sotto organico, servono uomini”

Il capo della polizia: "I cittadini ci vogliono vedere in strada"

Genova. “La richiesta è molto semplice. In questo momento abbiamo un sotto organico, rispetto all’organico già falcidiato, di circa 8mila persone in meno e con una prospettiva di qui ai prossimi 10 anni di 40mila pensionamenti. Quindi noi chiediamo che si continui sulla strada, solo da poco invertita di assunzioni, soprattutto dalla vita civile perché questo abbatte notevolmente l’età”.

Lo ha detto il capo della polizia Franco Gabrielli a margine di un convegno organizzato dal Silp a Genova a proposito della necessità di nuove risorse per ringiovanire alcuni reparti della polizia. Nel convegno Gabrielli aveva ricordato con l’agente ferito “a 54 anni stava ancora su una volante”.

“Come dicevo, la cosa che ci chiedono di più i cittadini è di vederci a tutte le ore sul territorio – ha aggiunto Gabrielli – quindi questo significa assunzioni ma anche modalità contrattuali che consentano agli operatori che vivono condizioni di disagio di essere significativamente remunerati. Credo che questi siano i pilastri sui quali è possibile ricostruire un rinnovato rapporto di considerazione e stima che per fortuna nel nostro Paese le forze di polizia mantengono, ma questa richiesta è una richiesta che i territori richiedono da Nord a Sud e che richiedono legittimamente”.

leggi anche
Generico 2018
Stretta di mano
Tragedia di via Borzoli, il capo della polizia Gabrielli incontra l’agente ferito e quello che ha sparato: “Taser presto in dotazione”
Generico 2018
Il commento
20enne ucciso a Borzoli, il tweet di Matteo Salvini: “Sarò vicino in ogni modo al poliziotto”
poliziotto uccide ecuadoriano borzoli
Inchiesta
Borzoli, indagato per omicidio colposo il poliziotto che ha sparato al 20enne che ha accoltellato altro agente
poliziotto uccide ecuadoriano borzoli
Il caso
Via Borzoli, agente di polizia spara e uccide un giovane che ha accoltellato il collega