Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Emanuele Repetto bissa il successo alla Traversata della Valbisagno. Quaglia a forza “nove”

La podista genovese vince da quattro anni la classica gara organizzata dal Gau. Trionfo per Emanuele Repetto che bissa il successo dell'anno scorso

10,3 km per oltre 400 partecipanti, 9^ e 3^ vittoria per coloro che si sono aggiudicati le graduatorie femminili e maschili. Questi i numeri della 46^ edizione della Traversata della Valbisagno, super classica del podismo genovese organizzata dalla Gau, e sempre molto apprezzata dai partecipanti.

Vince Emanuele Repetto della Delta Spedizioni che centra la terza vittoria, dopo quelle del 2014 e del 2017. Trionfo evidente perché chiude con un grande 33’37” mettendo 32” su Gebrehanna Savio della Cambiaso Risso. Proprio quest’ultimo team fa registrare ottime performance dai suoi tesserati. 

Detto di Gebrehanna infatti, non può passare in secondo piano la nona vittoria di Emma Quaglia nella classifica femminile. 39’02” il tempo della miglior podista genovese che si piazza in 22^ posizione assoluta e centra un poker di vittorie consecutive nella manifestazione, la seconda con la casacca della Cambiaso Risso. 

Nella classifica generale poi si registra il terzo posto di Enrico Imberciadori dell’Atletica Frecce Zena, che si infila fra le maglie della Cambiaso Risso e spezza la possibilità di doppietta sul podio. Infatti dietro ad Imberciadori troviamo Matteo Pezzana e Luca Campanella, mentre in ottava posizione  la Cambiaso piazza una delle sue stelle, Ridha Chaoui che di “Valby” ne ha vinte ben 4. 

Davanti a lui Andrea Giorgianni al sesto posto della Delta Spedizioni e Hicham El Jaoui del Gau. A chiudere la classifica dei primi dieci al traguardo c’è una coppia tesserata per la Podistica Peralto formata da Giuseppe Pace e Maurizio Carta. 

Nella graduatoria femminile, dietro alla Quaglia si piazza Laura Papagna del Cus Genova che si prende un ottimo secondo posto in 39’37” terminando 26^ nella classifica generale. Terzo posto ancora firmato Cambiaso Risso grazie ad Emanuela Mazzei che finisce 41^, piuttosto lontana dalle prime due sul podio.

Il vincitore manda un pensiero speciale ad un grande collega: “Grande soddisfazione- dice all’arrivo- è stata dura, ma vincere la gara per la terza volta ha un significato particolare. Mi dispiace molto per Carlo Pogliani, che è stato colpito da un lutto terribile”.

Emma Quaglia commenta il suo record: “Non potevo mancare. Me la sono goduta sino alla fine. Bello il contorno di gente”. Seconda Laura Papagna del Cus Genova: “Sono contenta del piazzamento, considerato il mio stato di forma”.