Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Eder al Genoa e Kucka alla Samp?

Per il Doria si parla anche di un altro Eder (Gabriel Militao), di Babacar, Consigli e Cragno

Genova. Eder al Genoa? La voce circola in rete… forse perché l’Inter ha bisogno di fare cassa per l’acquisto di Raja Nainggolan, in osservanza del fair play finanziario ed allora “le vie del Signore sono infinite”…

Talmente tante, che – per par condicio – si è anche sparsa la voce di un interessamento della Sampdoria per l’ex rossoblù Juraj Kucka, dall’estate del 2017 in Turchia, col Trabzonspor.

E tanto per mischiare le acque, gli uomini mercato nerazzurri hanno trovato in Brasile un altro Eder, Gabriel Militao, un difensore centrale, classe ’98, del San Paolo, che vorrebbero portare in Italia, in joint venture con un altro club, presumibilmente proprio la Sampdoria.

Ma ci sono altre notizie meritevoli di citazione…

Una, ad esempio, è quella Babacar, attaccante del Sassuolo (ex Fiorentina), dato come possibile sostituto di Duvan Zapata, qualora il colombiano dovesse diventare fonte di plusvalenza, per il bilancio della Samp, già in questa sessione estiva del mercato.

Continuando a parlare di Sassuolo, nel casting portieri è entrato anche  Andrea Consigli, che abbiamo avuto il piacere di scoprire, da bimbetto, nel Cormano (paese in provincia di Milano), prima che spiccasse il volo per una brillante carriera, con la trafila in tutte le Nazionali di categoria e la Serie A, giocata con la maglia dell’ Atalanta, prima di quella neroverde, emiliana, attuale.

Il profilo giusto, comunque, sarebbe Alessio Cragno, il portiere del Cagliari – che anche per la giovane età – ha davanti a sé ampi margini di crescita, partendo da una base già ottima. E poco male, ormai (visto che è inutile piangere sul latte versato), se la Samp non ha avuto la giusta intuizione di portarlo a Genova, nel 2012, quando dal Brescia prelevò Juan Antonio, Gaetano Berardi ed Andrea Magrassi.

Non ci sarebbe da sorprendersi, tuttavia, se Walter Sabatini dovesse tirare fuori dal cilindro un portiere pescato all’estero. In molti, tra i lettori, ricorderanno quando nel 2011, da direttore della Roma, prese in Olanda, dall’Ajax, Maarten Stekelenburg, passando il già prenotato Sergio Romero alla Sampdoria di Pasquale Sensibile... conoscenze ed idee non mancano di certo al neo responsabile dell’area tecnica blucerchiata.