Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dinghy: ha preso il via il Campionato del Tigullio foto

Valevole anche quale Trofeo Renato Lombardi, vede Vittorio D’Albertas e Filippo Jannello appaiati al comando

Rapallo. È iniziato il Campionato del Tigullio Trofeo Renato Lombardi. O meglio, è ricominciata l’epopea della flotta Dinghy 12’ del Tigullio in balia dei marosi causati dai motoscafi che nei bei weekend di sole prendono d’assalto il Golfo e trasformano il mare da calmo ad agitato, fornendo ai dinghisti tigullini un impareggiabile strumento di allenamento.

Non a caso è dal Tigullio e dalla scuderia del Circolo Velico Santa Margherita Ligure del presidente Gianni Castellaro che vengono i migliori dinghisti del Paese con tanto di palmarès che sfiora i trenta titoli italiani. Tornando ai motoscafi, gommoni, yacht, per non parlare dei natanti che fanno la spola a tutta velocità carichi di subacquei, da segnalare la pratica diffusa,forse per meglio forgiare i timonieri della classe, di evitare accuratamente di passare a poppa delle indifese derive impegnate a risalire il vento. Meglio una rotta che le superi a prua, consentendo loro di sperimentare l’arresto da onda multipla con relativa botta sull’onda e faticoso riavvio. A volte si levano dai dinghy in panne pacate proteste, vane. Sia a causa del rombo dei motori, sia perché il galateo, la marineria e in genere il buon senso, che suggerirebbero di abbassare la velocità e passare a poppa quando si incontra una barca a vela che naviga, magari in regata, non sembrano andar di moda.

Esauriti i mugugni, arriviamo al debutto del Campionato del Tigullio Trofeo Renato Lombardi. Si sono disputate entrambe le prove in programma, la prima con vento leggero, la seconda con un bel vento teso sui 10/12 nodi. Due belle prove con percorso più lungo del solito visto che quest’anno sono previste due prove al giorno anziché tre.

Filippo Jannello ha vinto con autorevolezza la prima regata, lanciando forte e chiaro il segnale che è sua ferma intenzione riconquistare il Trofeo Renato Lombardi assegnato nel 2017 a Vincenzo Penagini. La seconda prova, col vento rinfrescato, è andata invece all’airone Vittorio D’Albertas che si è imposto con un bel vantaggio. Interessante la lotta dietro ai due big, ora appaiati a 4 punti, che ha visto battagliare Aldo Samele Acquaviva, con un secondo e un quinto, al terzo posto di giornata, seguito ad un punto da Fabrizio Bavestrello e a quattro da Andrea De Santis.

Discorso a sé per il sesto classificato e cioè Mark Bethwaite, un signore di Sydney con un curriculum velico che mette in soggezione e spazia da due Olimpiadi in Flying Dutchman, a due titoli mondiali assoluti (Soling e J24) a dieci titoli mondiali Master Laser. Mark è salito su un Dinghy 12’, il bel Santorsola Più 200 che gli ha messo a disposizione Vinz Penagini (accomunato a Mark da un bel passato in Flying Dutchman) per la prima volta e nonostante “tutte quelle regolazioni” rispetto all’essenzialità del Laser, ha subito messo nella scia 20 dinghisti di lungo corso…

Il Campionato del Tigullio vede anche la partecipazione dei Laser. In questa prima giornata erano presenti in tre e dopo le due prove di sabato sono in testa a pari punti Alessandro Repetto e Franco Fondi.

Clicca qui per consultare le classifiche complete.