Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carige, dopo il terremoto per l’addio di Tesauro la scossa di assestamento: Lunardi lascia il Cda

Più informazioni su

Genova. Stefano Lunardi, consigliere di amministrazione e membro del Comitato Rischi di Banca Carige, ha rassegnato in data odierna le proprie dimissioni dalla carica motivando la propria decisione alla luce del sussistere di motivi di dissenso e di divergenze con l’organo di governo dellasSocietà per quanto riguarda la gestione aziendale e la visione di governance.

Lo comunica lo stesso istituto di credito genovese, all’indomani delle dimissioni del presidente di Carige Giuseppe Tesauro. Ma c’erano già stati, prima Elisabetta Rubini, poi Beniamino Anselmi e Giampaolo Provaggi, ai primi di giugno.

Ai sensi dell’articolo IA.2.6.7 delle Istruzioni al Regolamento di Borsa Italiana, si precisa che il Dott. Lunardi: (i) era un Amministratore indipendente e non esecutivo; (ii) non era destinatario di deleghe e (iii) non ha diritto ad indennità o altri benefici conseguenti la cessazione della carica. Ai sensi del medesimo articolo si precisa inoltre che, per quanto a conoscenza della Banca sulla base delle comunicazioni dell’interessato, le ultime informazioni disponibili in merito alle azioni della società detenute dal Dott. Lunardi sono riferite alla data del 31 dicembre 2017 e contenute nella Relazione sulla Remunerazione pubblicata sul sito internet aziendale nella Sezione Governance – Assemblee.

Il consiglio di amministrazione prenderà in esame i provvedimenti conseguenti alle dimissioni del Dott. Lunardi nel corso di una prossima riunione.